Il Torino si arrende allo Zenit 2-0, per i granata adesso è dura

92
0
CONDIVIDI

Nell’andata degli ottavi di Europa League, il Torino è stato sconfitto 2-0 dallo Zenit San Pietroburgo e complica non poco la sua permanenza nella manifestazione. I granata hanno pagato  a caro prezzo l’espulsione di Benassi al 27′ del primo tempo (doppio giallo), non riuscendo in inferiorità numerica ad arginare la maggiore qualità tecnica dei russi. Poco dopo è arrivata la prima rete del belga Witsel a spianare la strada alla squadra di Villas Boas, che ha trovato poi il raddoppio all’8 del secondo tempo grazie a Domenico Criscito lesto a ribadire in rete dopo un palo colpito da Hulk. Torino mai veramente pericoloso in avanti e ora costretto all’impresa nella gara di ritorno. La strada che porta ai quarti di finale, è comunque in grande salita.

 

 

Zenit San Pietroburgo – Torino                   2-0

(38′ Witsel, 53′ Criscito)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS