Il Display Super AMOLED del Samsung Galaxy S6 è considerato il migliore del settore

1000
0
CONDIVIDI

Nel corso degli ultimi anni la tecnologia alla base del Display Super AMOLED di Samsung ha mostrato una serie di continue migliorie, via via sempre maggiori. A dimostrazione di questo fatto vi è lo schermo del Galaxy Note 4, che l’anno scorso aveva già vinto il titolo di migliore display, consegnato dall’azienda di calibrazione degli schermi, DisplayMate. Con l’introduzione del Galaxy S6 e S6 Edge, la compagnia sudcoreana non solo ha sviluppato uno schermo curvo, ma anche con una risoluzione più elevata.

Lo stesso DisplayMate ha testato in anteprima lo schermo dell’ultimo dispositivo di Samsung, con lo scopo di verificare se questo fosse in grado di rubare il posto del Note 4. Per cominciare, sia l’S6 che S6 Edge hanno un display Quad HD (2560 x 1440) da 5.1 pollici, entrambi dotati di una densità pari a 577 PPI e una configurazione di pixel in rapporto 20/20. I pixel sono disposti in una struttura a diamante, il che significa che vi sono solo la metà di pixel rossi e blu di un normale display RGB. L’unica differenza tra i due è il bordo curvo del S6 Edge.

L’elemento di forza di questo display è sicuramente l’accuratezza dei colori, parametro utilizzato per misurare il grado di riproduzione accurata dei colori contenuti attraverso lo spettro. Il test ha rivelato che la schermata di base del Galaxy S6 offre un’accuratezza dei colori migliore di qualsiasi smartphone o tablet attualmente in commercio. L’errore di accuratezza misurato è di solo 1.6 JNCD, che è appena percettibile visto che l’occhio umano vede perfettamente fino a 3 JNCD.

Galaxy-S6-Display-Color-Reproduction

Riuscire a vedere lo schermo del propio smartphone quando si ha il sole contro è sicuramente un impresa, che solo i display con una risoluzione elevatissima sono in grado di permettere. Secondo DisplayMate, il Galaxy S6 eccelle anche in questo campo, infatti, lo schermo ha una riflessione di appena 4,6%, e un impressionante luminosità massima di 784 cd/m2. Come risultato, l’S6 ha un punteggio di contrasto sotto la luce ambientale che varia tra 118 e 170, che supera il record (740 cd/m2 e contrasto tra 100 e 156) raggiunto dal Note 4 nel 2014.

Samsung Galaxy S6 ha subito un impressionante miglioramento anche nel comparto efficienza. Mentre il Galaxy S5 consuma 0,82 W al 50% e il Noto 4 0,85 watt, l’S6 consuma solamente 0,65 W. Inoltre, il top di gamma di Samsung ha quattro volte il numero di pixel dell’iPhone 6, una precisione di colori più accurata, un minor consumo energetico e prestazioni significante migliori.

In sostanza l’azienda di Seul sembrerebbe essere riuscita nell’impresa di battere le componenti di iPhone 6, fornendo miglioramenti sotto tutti gli aspetti. Quello che possiamo affermare è che Samsung ha di certo creato il miglior dispositivo della sua famiglia, ma per poter dichiarare che sia veramente il miglior telefono attualmente in commercio dovremo aspettare di vedere le opinioni degli utenti e come varierà la quota di mercato nei prossimi trimestri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS