Harakiri Napoli, da 2-0 a 2-2 contro l’Inter

113
0
CONDIVIDI

Il Napoli ha l’ennesima grande occasione di avvicinare la Roma al secondo posto in classifica ma butta via altri tre punti importanti pareggiando con l’Inter. La formazione di Benítez si porta in vantaggio di due reti ma si fa recuperare nei minuti finali.

Primo tempo

La prima occasione del match è nerazzurra: al 7′ minuto Palacio viene lanciato in profondità ma il portiere del Napoli Andújar salva in due tempi. Un minuto dopo gran tiro dalla distanza di Higuaín che costringe Handanovič al salvataggio in calcio d’angolo. Al 14′ un errore del portiere dell’Inter stava per trasformarsi in una clamorosa autorete. Fortunatamente per lui la palla finisce in corner.

Al 21′ altro contropiede pericoloso del Napoli: Hamsik trova Higuaín vicino al limite dell’area di rigore. El Pipita si avvicina ad Handanovič e prova a scavalcarlo con un pallonetto. L’estremo difensore dell’Inter smanaccia salvando la sua squadra dall’1-0. Al 31′ l’attaccante argentino del Napoli si divora il gol del vantaggio su cross perfetto di Mertens. La prima frazione di gioco termina 0-0.

Secondo tempo

Il Napoli trova il gol del vantaggio al minuto 51 con Hamsik, che di testa batte Handanovič sugli sviluppi di un cross di Henrique. Il raddoppio dei partenopei arriva al minuto 63′ con Higuaín: stop a seguire perfetto dell’attaccante argentino e tiro a giro che non lascia scampo ad Handanovič. 2-0.

L’Inter si scuote e prova a riaprire il match buttandosi in attacco. Mancini stravolge la sua squadra facendo entrare Hernanes al posto di Brozović.  Al 72′ arriva il gol del 2-1 di Palacio. Partita riaperta. Al minuto 85 la svolta del match: Henrique ferma El trenza in area di rigore. L’arbitro Rocchi concede il tiro dagli 11 metri ed espelle il difensore brasiliano. Icardi si presenta sul dischetto e batte il connazionale Andújar con un cucchiaio. La partita finisce 2-2.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS