La Juve esce indenne dall’Olimpico. Con la Roma è 1-1

137
0
CONDIVIDI

Serviva una vittoria alla Roma per riaccendere la corsa scudetto. I bianconeri invece sono arrivati all’Olimpico con l’idea di portare a casa almeno un pareggio e quello è arrivato. Il big match della 25esima giornata termina 1-1. La Juventus mantiene i 9 punti di distanza dalla Roma ma in virtù degli scontri diretti (a favore dei bianconeri) diventano 10 le lunghezze che separano le due squadre.

Primo tempo

La prima frazione di gara regala poche emozioni. Il primo tiro verso la porta di De Sanctis arriva al minuto numero 7 con Vidal. Al 23′ Manolas mette i brividi ai suoi tifosi sfiorando una autogol che avrebbe avuto dell’incredibile. Il primo tempo finisce 0-0. Squadre molto abbottonate. Domina la tattica.

Secondo tempo

Le due formazioni ritornano sul rettangolo di gioco con un altro spirito. La Juventus ci prova subito al 50′ con Vidal. Il cileno incrocia di sinistro sfiorando il palo alla destra di De Sanctis. Al 62′ arriva l’episodio chiave: Torosidis viene espulso per doppia ammonizione dopo un fallo su Vidal e sul calcio di punizio seguente Tévez trafigge l’estremo difensore giallorosso. Juve in vantaggio sia nel risultato che negli uomini in campo.

Dopo aver subito il gol dello svantaggio la Roma risorge e prova a impensierire Buffon. Al 72′ arriva il primo tiro in porta grazie a Manolas, che di testa impensierisce il portiere bianconero. Sempre su calcio piazzato, al minuto 78, arriva il gol di Keita. Negli ultimi minuti la formazione di Rudi Garcia attacca alla disperata ma il match termina 1-1.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS