Google inizierà a bloccare i contenuti sessuali espliciti su Blogger

921
0
CONDIVIDI

Per ragioni ancora sconosciute, la compagnia di Mountain View inizierà a eliminare e a bloccare ogni tipo di contenuto sessualmente spinto dalla sua piattaforma di blogging. Secondo la fonte, a partire dal 23 marzo non sarà più consentito agli utenti di condividere immagini e video per adulti su Blogger. Inoltre, i blog dotati di tali contenuti saranno resi privati, quindi non più aperti pubblicamente, nella stessa data. In questo modo Google si impegna ad evitare che i contenuti, vietati ai minori, possano essere condivisi.

Per evitare che chi possiede un blog sulla piattaforma di Google, diventi contrassegnato come blog privato, è consigliabile rimuovere ogni contenuto sessualmente esplicito. Allo stesso modo, anche i messaggi inviati tramite Google Takeout subiranno il medesimo trattamento se non saranno esportati o meglio eliminati. Nonostante, le limitazioni che saranno applicate da fine marzo, Google ha voluto precisare, che non saranno applicati tabù sulla nudità. Infatti, ogni immagine a carattere educativo, artistico, documentario, con considerazioni scientifiche o capaci di dare benefici al pubblico, saranno permessi, e non subiranno blocchi.

Già nel 2013 la società della Silicon Valley aveva bloccato la possibilità agli utenti di monetizzare attraverso contenuti per adulti su Blogger. Una portavoce di Google ha commentato cosi la decisione presa:

“Abbiamo aggiornato la nostra politica per uniformare tutte le nostre politiche dei nostri prodotti supportati da noi (compresi YouTube e Google stesso). Per questo motivo, a partire dal 23 marzo 2015, non sarà più possibile condividere pubblicamente immagini e video a sfondo sessuale sulla nostra piattaforma Blogger. Tuttavia consentiremo ancora nudità se correlati ad un fine artistico, educativo, documentario o a contesti scientifici.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS