Samsung Galaxy S6: i primi spot pubblicitari in rete insolitamente ben fatti

1797
0
CONDIVIDI

Gli spot pubblicitari non sono mai stati un punto di forza per Samsung, che caratterizzati da una eccessiva immaginazione, mi hanno sempre strappato un sorriso per nulla positivo. Ma qualcosa sembra essere cambiato nel colosso sudcoreano, almeno questo parerebbe dai video di lancio preparati per presentare il Samsung Galaxy S6. Le clip sono veramente fatti bene, enigmatici e di buon gusto, in particolare non risentono sotto nessun aspetto, della vecchia impronta di Samsung. Finalmente abbiamo la possibilità di assistere a dei veri spot pubblicitari, concreti e profondi che suscitano l’attenzione di chi li guarda.

La parola che trovo più opportuna per descrivere questi video è “finezza”, un termine che prima d’ora non si sarebbe mai accostato alla parola marketing di Samsung, visto che l’obbiettivo principale della società era sostanzialmente quello di screditare con tutti i mezzi possibili lo smartphone di Apple. Ma ora, con questa visione misteriosa capace di creare un po’ di suggestione in chi li guarda, Samsung sta suscitando le curiosità intorno alle proprie promesse di una vita migliore attraverso la tecnologia. E soprattutto non c’è traccia di alcun tipo di riferimento all’iPhone, niente di niente.

Tra circa dieci giorni, l’azienda di Seul presenterà il suo ultimo nato, il Galaxy S6, in un evento che sarà all’insegna delle novità e dei piani futuri per il resto dell’anno. Realizzare un simile evento non è mai cosa facile, ma grazie a questi spot, la società è riuscita ad intrigare con una strategia vincente, il proprio pubblico. Ciò che rende efficace questo lavoro, è che tutti sappiamo che Galaxy S6 è in arrivo, perciò quando sentiamo voci di una fotocamera sorprendentemente innovativa e di un possibile sistema di ricarica wireless, siamo in grado di ricollegare il tutto ad un unico dispositivo.

Con questi spot Samsung ha mostrato di aver compiuto un passo avanti verso la parola maturità, forse decisa a tornare ai piani alti del mercato mondiale, senza più screditare la concorrenza, ma vincendo solo con le proprie armi. I prospetti sono alti, e mi aspetto di assistere ad una presentazione rinnovata, anche se c’è ancora tempo per rivedere comparire l’adolescente Samsung, che prende in giro i compagni di merende.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS