G Flex 2 alla prova: come resiste alle sollecitazioni?

291
0
CONDIVIDI

G Flex 2 è l’ultimo dispositivo di punta lanciato dall’azienda coreana LG per mettere in mostra lo stato dell’arte nel campo degli smartphone, non solo dal punto di vista delle prestazioni, ma anche e soprattutto per quanto concerne l’evoluzione del design e delle moderne tecnologie adottate nei dispositivi mobili.

Infatti la serie G Flex si distingue per l’utilizzo delle ultime e più innovative tecnologie presenti sul mercato, come componenti hardware flessibili che consentono al telefono una leggera torsione senza che questo si danneggi, a cui va sommato un display curvo dotato della nuova tecnologia Plastic OLED e una cover che promette di “autoripararsi” in caso fosse leggermente graffiata.

Ovviamente questo dispositivo si distingue anche per l’ottimo hardware di cui è dotato, come il famoso Snapdragon 810, ultimo processore di Qualcomm attesissimo dal pubblico poiché octa-core a 64bit. Alcuni utenti che hanno già avuto modo di provare questo smartphone si sono cimentati nelle prove e così su YouTube sono comparsi i primi video che mostrano sia i risultati benchmark del processore e della GPU, ma anche altri filmati interessanti poiché mettono alla prova il dispositivo proprio nei campi in cui viene pubblicizzato dall’azienda, a partire dalla cover “autoriparante”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS