Microsoft registra Windows 365: abbonamento si o no?

289
0
CONDIVIDI

Microsoft ha recentemente depositato il marchio Windows 365 presso l’ufficio brevetti negli USA. Una mossa che di per se non sembra nulla di eclatante, rispetto al rilascio gratuito del nuovo Windows 10 agli utenti Microsoft. Se a questo, però, aggiungiamo i rumors di questa primavera, che alludevano a una nuova versione di Windows su abbonamento, si capiscono i fermenti che si stanno verificando ultimamente in Rete.

screen_shot_2015-02-08_at_2.02.19_pm

Proprio come per la suite Office 365, le voci sul conto del nuovo Windows 365 di Microsoft sostengono che si potrà pagare un canone annuale per il sistema operativo al posto del classico prezzo pieno al dettaglio, che generalmente è piuttosto cospicuo. Ora poi che Microsoft ha ufficialmente registrato il nome “Windows 365”, forse solo a scopo di tutela e trademark, ha gettato benzina sul fuoco alimentando la teoria circa una nuova versione di Windows in abbonamento.

Purtroppo però per gli speranzosi non vedremo presto Windows 365 – abbonamento o meno – visto che Microsoft sta puntato per ora tutto sulla distribuzione gratuita di Windows 10. Perciò è molto improbabile pensare che Microsoft si presenterà al pubblico con una versione a pagamento di Windows, seppur economica, visto che l’ultimo aggiornamento del sistema operativo è gratuito per tutti gli utenti Windows 7 o 8. Sarebbe una marcia indietro che creerebbe a Microsoft non pochi “fastidi morali” derivati dalla reazione degli utenti a un abbonamento annuale (invece di un aggiornamento gratuito). L’idea di Windows 365 sembra, quindi, accantonata per ora ma -ricordiamo- che il costo in abbonamento sarà sicuramente più conveniente che perdere il pacchetto Microsoft a prezzo di mercato.

Per ora, sappiamo che Microsoft ha rivendicato il nome del marchio Windows 365, ma quello che decideranno di fare con quest’ultimo, sarà solo il tempo a rivelarlo. Intanto che aspettiamo, diteci voi cosa porterà Windows 365: abbonamento si o abbonamento no?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS