Apple: iOS 9 si concentrerà sulla stabilità e l'ottimizzazione delle funzioni

412
0
CONDIVIDI

Dopo il grande successo di OS X Snow Leopard, il sistema operativo per Mac rilasciato nel 2009, la compagnia di Cupertino pare voler riprendere una delle caratteristiche di OS X e implementarla in iOS 9, nome in codice Monarch, focalizzandosi principalmente sulla stabilizzazione e l’ottimizzazione del sistema operativo mobile. La stabilità dovrebbe essere un componente sempre presente nei software di Apple, ma negli ultimi anni, a causa del rapido ritmo con cui vengono rilasciati i continui aggiornamenti, la Mela ha ricevuto non poche critiche per l’instabilità dei propri OS su iPhone e iPad.

A partire dal 2007, infatti, l’azienda americana ha rilasciato numerosi upgrade del proprio sistema operativo, con lo scopo di spingere i propri utenti a passare al dispositivo più evoluto tecnologicamente. In sostanza Apple punta molto sugli aggiornamenti software come elemento chiave di mercato, poiché rilasciando nuovi upgrade, si generano software che hanno bisogno, per lavorare nelle condizioni ideali, di componenti hardware compatibili, perciò non vedremo mai un iPhone 4 con iOS 8 funzionare alla perfezione. Per non parlare delle implementazioni come il Touch ID, Apple Pay e l’applicazione Salute, le quali necessitano per forza l’impiego di un iPhone 6.

Per il 2015, la compagnia di Cupertino ha affermato di avere in serbo una serie di importanti miglioramenti da inserire in iOS 9. Le fonti riferiscono che il team di sviluppo di del sistema operativo per i dispositivi mobili, si sta concentrando sulla correzione dei bug e sulla stabilità, puntando ad aumentare le prestazioni di iOS 9, piuttosto che concentrarsi sulla realizzazioni di nuove importanti funzioni. Inoltre, Apple continuerà a ottimizzare al meglio le dimensioni del software in modo da non andare a rubare troppo spazio nei device con uno spazio di archiviazione di 16 GB.

Non è ancora chiaro se iOS 9 sarà limitato esclusivamente ai dispositivi più avanzati, per intenderci, quelli che presentano i processori A7, A8, A9 a 64-bit, tesi sostenuta anche dalla possibile sospensione della produzione della prima generazione di iPad Mini, iPhone 5c e la quinta generazione di iPod touch. Se cosi fosse, si semplificherebbe lo sviluppo di applicazioni di terze parti, che dovrebbe lavorare solamente in formato 64-bit.

Anche se la stabilità sarà il punto chiave per iOS 9, di sicuro non sarà l’unica caratteristica, infatti, Apple negli ultimi anni ha lavorato a diverse funzionalità di iOS, come Transit e la modalità di Mappe indoor. Secondo alcune fonti la compagnia americana sta lavorando all’aggiornamento di iOS 8.4, nome in codice Copper, che corrisponde ad una località sciistica del Colorado. Secondo queste voci, iOS 8.4 sarà rilasciato dopo il lancio dell’Apple Watch, e dovrebbe includere anche il nuovo servizio di musica streaming di Beats.

Naturalmente trattandosi di voci, è possibile che durante i test questo servizio potrebbe essere posticipato al rilascio di iOS 9. IOS 9 potrebbe fare il suo debutto questo autunno, nel frattempo Apple ha rilasciato la prima build di iOS 8.3 agli sviluppatori con nuove funzioni quali CarPlay wireless, nuovi Emojis, migliorie del comparto Google e il supporto di ApplePay per la Cina. Viste le numerose funzionalità che la compagnia sta sviluppando, è logico tenersi pronti a interessanti novità che saranno presentate sul palco del WWDC.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS