Antonelli non basta, la Juve batte il Milan 3-1

306
0
CONDIVIDI

Una rete del nuovo acquisto Antonelli non basta al Milan per evitare la sconfitta allo Juventus Stadium. I bianconeri prima riacciuffano il vantaggio e poi chiudono i conti grazie a una zampata di Morata. Gli uomini di Allegri si portano a +10 sulla Roma in attesa del match di domani a Cagliari.

Primo tempo

I rossoneri iniziano la prima frazione di gioco rinchiudendosi in difesa, un po’ come avevano fatto con successo nel match dell’Olimpico contro la Roma. Peccato per la presenza a centrocampo di Essien e Muntari, entrambi in serata no. Tanti palloni sbagliati dai due centrocampisti del Milan, che puntualmente hanno innescato le ripartenze sempre pericolose di Tévez e compagni. È proprio l’argentino a portare in vantaggio la Juventus al minuto 14. L’Apache si invola (forse in fuorigioco) su un lancio di Morata e trafigge Diego Lopez. Il Milan pareggia al 28′ con uno dei nuovi acquisti Antonelli. L’ex Genoa scaraventa in rete di testa capitalizzando nel migliore dei modi uno splendido cross di Cerci.

Tre minuti dopo Bonucci riporta in vantaggio i suoi. Il difensore centrale riesce a deviare un colpo di testa in mischia del solito Tévez. Al 37′ il Milan perde Jérémy Ménez per infortunio. Al suo posto Gianpaolo Pazzini.

Secondo tempo

Nella ripresa i rossoneri provano a reagire ma l’assenza di Ménez (capocannoniere del Milan in questa stagione con 12 gol) si fa sentire. Al 54′ Buffon compie un vero e proprio miracolo su Pazzini. Marchisio perde palla, Poli recupera la sfera servendo subito “il pazzo”. L’attaccante calcia in rete trovandosi di fronte il muro invalicabile tirato su dall’estremo difensore bianconero.

Morata mette al sicuro la Juventus al minuto 65, ribadendo in rete una conclusione potente di Marchisio finita sul palo. 3-1 e risultato in cassaforte. I bianconeri dominano l’ultima mezz’ora di gioco segnando anche un altro gol con Morata, annullato (giustamente) per fuorigioco.

Finisce 3-1 allo Juventus Stadium. Bianconeri a +10 sulla Roma. I giallorossi scenderanno in campo domani a Cagliari con una formazione più che rimaneggiata causa infortuni, squalifiche e Coppa d’Africa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS