Canon EOS 5Ds e EOS 5Ds R, le DSLR con sensore da 50,6 megapixel

779
0
CONDIVIDI

Nella giornata di ieri, Canon ha ufficializzato diverse e interessanti novità: prima di tutte, come già avevano anticipato precedenti indiscrezioni, è sicuramente la nuova Canon EOS 5Ds e la sua variante, la EOS 5Ds R – che differisce dalla prima per l’annullamento del filtro passa-basso – la cui caratteristica principale è senza dubbio la presenza di un sensore CMOS in formato 35mm che dai 22,3 megapixel della EOS 5D Mark III passa a 50,6 megapixel.

Canon EOS 5Ds Front

Per supportare tale risoluzione, sia la 5Ds che la D5s R, sono equipaggiate con un doppio processore d’immagine Digic 6, i quali permettono inoltre di effettuare raffiche a piena risoluzione fino di 5 fps. Al fine di ridurre la presenza di micromossi (che a causa dell’elevata risoluzione potrebbero risultare particolarmente evidenti), le due fotocamere adottano sistema di controllo delle vibrazioni dello specchio con Arbitrary Release Time Lag, che permette di impostare un ritardo da 1/8 a 2 s tra il sollevamento dello specchio all’apertura dell’otturatore.

Canon EOS 5Ds Top

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, la 5Ds e la D5s R mettono inoltre a disposizione un sistema di autofocus a 61 punti, di cui 41 a croce, con sistema EOS iTR AF (Intelligent Tracking and Recognition Auto Focus), un sensore di misurazione RGB+IR da 150.000 pixel affiancato dal sistema EOS iSA (Intelligent Subject Analysis) con misurazione a 252 zone e un mirino Intelligent Viewfinder II con copertura del 100% e ingrandimento di 0,71x. Piccolo passo indietro per quanto riguarda la gamma ISO che, dai 100-25.600 della EOS 5D Mark III, scende a 100-6400.

Canon EOS 5Ds Rear

Le nuove Canon EOS 5Ds e EOS 5Ds R saranno disponibili a partire da giugno al prezzo di 3.699 $ e di 3.899 $ rispettivamente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS