Bobadilla mette nei guai il Dortmund, volano Amburgo e Werder

772
0
CONDIVIDI

19° turno di Bundesliga – La crisi del Borussia Dortmund non conosce fine e adesso i gialloneri di Jurgen Klopp iniziano davvero ad avere paura. Dopo le belle parole del ritiro invernale e i buoni propositi a seguito delle vittorie conquistate nel ritiro di La Manga, il Borussia si ritrova nuovamente a fare i conti con una sconfitta e con l’ultimo posto in classifica, situazione resa ancora più grave dalle vittorie di Amburgo e Werder Brema. Quello che manca ai ragazzi di Klopp è cattiveria e consapevolezza, svanite nel nulla da una paura che non permette di concretizzare un dominio tecnico-tattico a volte imbarazzante. A nulla è servito lo schieramento iper offensivo messo in campo da Klopp, con Kampl, Reus e Aubameyang alle spalle di Immobile. Stavolta è stato l’Augsburg a infliggere al Borussia l’undicesima sconfitta stagionale, con i bavaresi che per la prima volta nella storia sono riusciti a battere il Dortmund. Il mattatore della serata è stato l’argentino Bobadilla, bravo a sfruttare una bella discesa di Altintop al 50′. Una rete che ha reso invana anche l’inferiorità numerica seguita all’espulsione di Janker. I bavaresi volano così al quarto posto solitario in classifica a pari merito con il M’gladbach a 33 punti. Per il Dortmund è finito invece il periodo delle scuse. le prossime due gare contro Friburgo e Mainz saranno decisive per le sorti del campionato e forse anche per Jurgen Klopp, mai così vicino all’esonero.

Chi invece lascerà la panchina è certamente Jos Luhukay, che dopo la sconfitta di questa sera contro il Bayer Leverkusen dice addio all’Hertha Berlino dopo due anni e mezzo. Una rete di Kiessling ha mandato i capitolini al penultimo posto in classifica con una discesa senza sosta inizia da metà novembre. Probabile sostituto l’ex Amburgo Mirko Slomka. Bayer che al contrario mantiene la scia delle prime quattro superato lo Schalke al quinto posto solitario.

Continua a vincere invece il Werder Brema, con il tecnico Skripnik che sembra aver trovato finalmente la giusta alchimia. Di Santo e Bargfrede piagano un Hoffenheim che al contrario non riesce più a vincere. Dalla zona retrocessione, adesso i Verdi sono quasi in zona Europa League. Preziosa anche la vittoria dell’Amburgo contro il Paderborn, un successo frutto delle reti di Van Der Vaart su rigore, Jansen e Stieber. Amburgo che dopo oltre un anno esce dalla zona retrocessione piazzandosi al tredicesimo posto. Finisce 0-0 il match tra Colonia e Stoccarda, un pareggio ampiamente previsto con i padroni di casa che restano a metà classifica mentre i biancorossi di Stevens

 

Risultati – 

 

Paderborn – Amburgo                                0-3

Borussia Dortmund – Augsburg             0-1

Hertha Berlino – Bayer Leverkusen      0-1

Colonia – Stoccarda                                     0-0

Hoffenheim – Werder Brema                  1-2

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS