Roma: arrivano Doumbia e Ibarbo ma non i 3 punti. Con l’Empoli finisce 1-1

800
0
CONDIVIDI

Termina 1-1 la sfida dell’Olimpico tra Roma e Empoli. La formazione di Rudi Garcia cercava i tre punti per portarsi di nuovo a -4 dalla Juventus e sperare in un passo falso dei bianconeri domani a Udine. Niente da fare. A un gioco sterile si sommano i tanti infortunati, gli indisponibili per colpa della Coppa d’Africa e la solita e immancabile sfortuna.

Primo tempo

Inizia male la Roma e non è certo una novità da qualche giornata a questa parte. La manovra appare goffa e i centrocampisti faticano a inserirsi. La difesa sembra sonnecchiare in attesa delle pericolose ripartenze dell’Empoli. All’ottavo minuto prima vera occasione per gli uomini di Sarri: Pucciarelli punta Yanga-Mbiwa, lo salta e crossa. In qualche modo la difesa romanista riesce a spazzare via. Al 19′ azione spumeggiante di Ljajić, Pjanić e Maicon, ma il cross di Totti trova l’ottima chiusura di Rugani.

Al 23′ torna l’incubo infortuni. Dopo aver perso Strootman per tutta la stagione, Iturbe finisce a terra dopo un contrasto con Hysaj. L’argentino sembra molto provato e i replay mostrano la torsione innaturale della caviglia. Prova a rientrare in campo ma il dolore è troppo forte. Al suo posto entra Florenzi.

Al 37′ la svolta della partita: Saponara sorprende la retroguardia romanista e scappa in contropiede. Manolas frana su di lui e l’arbitro Russo concede il rigore mostrando il cartellino rosso al difensore greco. Maccarone non sbaglia dal dischetto e sigla la rete del vantaggio. Al 47′, quando il primo tempo sta per terminare, Russo espelle anche Saponara per un tocco di mano volontario. Secondo giallo e doccia anticipata per l’attaccante arrivato dal Milan.

Secondo tempo

Nella ripresa scende in campo una Roma diversa e anche qui non c’è da sorprendersi. Il gol del pareggio arriva al minuto 57 grazie a Maicon, che batte Sepe con un preciso sinistro a giro. I giallorossi si riversano in attacco provando a impensierire l’estremo difensore empolese prima con Ljajić e poi con Nainggolan, rispettivamente al minuto 59 e 60. Due minuti più tardi traversa di Astori sugli sviluppi di un corner. Nella restante mezz’ora la Roma ci prova più volte ma senza incidere. L’Empoli continua a essere pericoloso con le sue classiche ripartenze ma la partita finisce 1-1. Quarto pareggio consecutivo per i giallorossi. La Juventus battendo l’Udinese potrebbe portarsi a +9.

Arriva Doumbia (e forse anche Ibarbo)

Nel pomeriggio la Roma ha ufficializzato l’arrivo di Doumbia dal CSKA Mosca. Acquisto a titolo definitivo e contratto fino al 30 giugno 2019 per l’ivoriano. Di seguito il comunicato:

L’AS Roma SpA rende noto di aver sottoscritto con il PFK CSKA Mosca il contratto per l’acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Seydou Doumbia, a fronte di un corrispettivo fisso, di 14,4 milioni di euro, e variabile, di 1,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi.
Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto di prestazione sportiva fino al 30 giugno 2019.

Intanto si continua a lavorare per Ibarbo. Accordo trovato con il Cagliari sulla base di un prestito con obbligo di riscatto, per una cifra compressiva che si aggira intorno ai 15 milioni. Potrebbero sbarcare a Roma anche Vlad Chiriches del Tottenham e il centrocampista Mavuba, in scadenza con il Lille. In partenza da Roma l’attaccante Marco Borriello, destinazione Genova. Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha dato l’annuncio dopo il pareggio con la Fiorentina: “Domani annunceremo il ritorno di Borriello dalla Roma, mentre Matri va alla Juve e Antonelli al Milan”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS