Rummenigge spazza via le voci: “C’è solo un piano A e si chiama Guardiola”

267
0
CONDIVIDI

Il Bayern Monaco può stare tranquillo, almeno stando alle parole del Presidente del Consiglio di amministrazione, Karl Heinz Rummenigge. I tifosi bavaresi sono stati scossi dalle parole del tecnico Pep Guardiola, rilasciate sabato scorso a Greding durante la visita a un club di tifosi. Lo spagnolo avrebbe detto di essersi trovato molto bene in Germania e di non sapere se la sua avventura con il Bayern sarebbe proseguita al termine della stagione. Anche in Spagna, molti danno l’ex Barça sulla via dell’addio.

Oggi invece Rummenigge ha cercato di chiarire il presente e il futuro del tecnico spagnolo durante un’intervista al quotidiano sportivo Kicker: 

“Non c’è fretta per parlare del rinnovo con Guardiola” – ha dichiarato Rummenigge – “ci siamo parlati prima di Natale e ci siamo accordati per riparlarne nella seconda metà del 2015. Lui non si vuole impegnare adesso e io rispetto la sua volontà. Preferisco che la squadra si concentri sulla seconda parte di stagione e poi ne parleremo con tutta tranquillità. Posso solo dire che non esistono alterative o piani B. C’è solo un piano A e si chiama Guardiola”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS