Il Macintosh compie 31 anni, come sarebbe oggi?

345
0
CONDIVIDI

Il Macintosh è stato sicuramente uno dei computer più famosi di tutti i tempi. E’ stato il primo ad offrire al pubblico un’interfaccia che fosse semplice da utilizzare assieme ad un corpo dal design minimale, semplice, compatto e soprattutto uno dei primi ad avere tutti i pezzi in uno. Era davvero una rivoluzione, dal prezzo abbastanza elevato, ma che ha fatto la storia.

Il suo primo annuncio avveniva 31 anni fa (esattamente il 24 Gennaio 1984), con Steve Jobs che lo estraeva da una sacca che ne dimostrava il facile trasporto. Di acqua sotto i ponti ne è passata moltissima da quegli anni, ed oggi i computer possiedono hardware e software di decisamente un altro livello. Ma se il Macintosh fosse stato realizzato oggi, come sarebbe?

Il team di Curved (sito tedesco) ha realizzato a tal proposito un concept di un Macintosh ultra piatto, con un design moderno e con dei materiali più vicini agli odierni Mac. Come potete vedere dalle immagini, il computer ripercorre la sagoma dell’originale, ma lo spessore è davvero minimo. Infatti, il concept prevede l’utilizzo di hardware simile a quello del MacBook Air da 11 pollici, con Intel Core i7, 4 o 8GB di RAM ed SSD da 128GB. Naturalmente, Magic Mouse e Magic Keyboard a completare il tutto.

Inoltre, nella parte posteriore si trovano le porte USB 3.0 e Thunderbolt, mentre nel fronte, nella fessura del Floppy Disc un lettore di schede SD.

Unknown

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS