Facebook aiuta a trovare bambini scomparsi

405
0
CONDIVIDI

Facebook prova a dare una mano alle famiglie che sono alla ricerca di un bambino scomparso o rapito attraverso il servizio “Amber Alerts“. Come funziona? È molto semplice: se vi trovate in un luogo dove è stata segnalata la scomparsa di un bambino vi viene mostrata nel flusso di notizie una scheda “missing” con foto e informazioni divulgate dalle forze dell’ordine.

Al momento sarà attivo solo negli Stati Uniti ma presto potrebbe arrivare anche qui in Italia. Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, ha commentato così l’introduzione di questo nuovo servizio:

“In passato gli utenti della piattaforma si sono già mobilitati per casi di bambini scomparsi, abbiamo pensato di adottare questo metodo per mettere a frutto il potere della nostra community.”

Per la realizzazione di questo nuovo strumento è stata avviata una collaborazione con il National Center for Missing and Exploited Children.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS