Apple contro Ericsson per i brevetti LTE, costano troppo

221
0
CONDIVIDI

Apple ha presentato una querela contro Ericsson per i diritti di licenza dei brevetti tecnologici relativi alla connettività wireless LTE. Lo riferisce Reuters, aggiungendo che Apple ritiene i brevetti in questione non essenziali, quindi non violati.

Ericsson calcola le proprie royalty sulla base del prezzo di un dispositivo completo e non sul singolo componente che offre la connettività LTE. I due colossi tech si accordarono sull’utilizzo di questi brevetti nel lontano 2008, quando il primo iPhone non aveva nemmeno la connettività 3G.

Apple dice che non avrà alcun problema a pagare la licenza a Ericsson ma lo farà soltanto quando sarà un tribunale a obbligarla. Un portavoce della società di Cupertino ha commentato così questa vicenda:

“Siamo sempre stati disposti a pagare un prezzo equo per garantire i diritti di norme brevetti essenziali che coprono la tecnologia nei nostri prodotti. Purtroppo, non siamo stati in grado di concordare con Ericsson su un tasso equo per i loro brevetti, come ultima risorsa, chiediamo ai giudici di darci un aiuto.”

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS