Apple Campus 2: le pareti antisismiche saranno made in Italy

465
0
CONDIVIDI

Da circa una settimana rumoreggiava in rete la notizia che un azienda italiana era in lista per l’appalto di costruzione delle pareti antisismiche, di cui l’Apple Campus 2 sarà dotata. La società in questione è l’Estel Group, una compagnia edile specializzata in impianti antisismici e arredamento, con sede a Thiene in provincia di Vicenza.

Questa mattina le voci si sono trasformate in conferme, infatti l’Estel è riuscita ad aggiudicarsi il mega appalto per il Campus 2 della Mela, e si occuperà della realizzazione delle pareti antisismiche in cristallo che saranno utilizzate per separare le varie stanze. L’offerta fatta da Estel è stata di 80 milioni di dollari, con la quale l’azienda ha avuto la meglio nella gara di appalti, a cui hanno partecipato una dozzina di società internazionali.

L’Apple Campus 2 i cui lavori termineranno nel 2016, sarà la prossima sede della compagnia di Cupertino, e per essa Apple ha già investito più di 5 miliardi di dollari, di cui 161 milioni di dollari solamente per l’auditorium da 11.000 metri quadrati. Le dimensioni dell’edificio hanno dell’incredibile, infatti, la circonferenza finale sarà di 1,5 km, all’interno della quale ci saranno uffici, la sala fitness, la mensa, bar, il tutto a disposizione degli oltre 12.000 dipendenti.

Grande traguardo quello raggiunto dalla società italiana, successo che giunge in un periodo in cui l’economia del nostro paese non è proprio delle migliori.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS