Totti riacciuffa la Lazio. Il derby finisce 2-2

152
0
CONDIVIDI

Comincia nel peggiore dei modi il derby per i giallorossi. Totti e compagni vanno sotto di due reti dopo 29 minuti. La Lazio parte bene affondando due volte con lo scatenato Felipe Anderson. Il brasiliano prima offre la palla del vantaggio a Stefano Mauri, bravo a imbucarsi nella disattenta difesa romanista, e poi colpisce da fuori area approfittando di un errore del portiere De Sanctis.

Nel secondo tempo Rudi Garcia cambia modulo e mette in campo Ljajić e Strootman. La Roma trova subito il gol del 2-1 con Totti e  al 64′ pareggia sempre grazie al numero 10 giallorosso, che batte Marchetti in mezza rovesciata.

Secondo tempo combattuto con la Roma che prova a trovare il gol del sorpasso mentre la Lazio riparte in contropiede creando più di qualche grattacapo alla retroguardia romanista. Prima Mauri colpisce il palo. Poi all’88’ Klose calcia a botta sicura trovando questa volta la pronta risposta del portiere giallorosso.

Il selfie da record

Fa discutere l’episodio avvenuto dopo il secondo gol di Francesco Totti. Il capitano giallorosso prende in mano uno smartphone e si scatta un selfie. Ha voluto celebrare così il suo 13esimo gol nella stracittadina, un primato che condivide con Dino Da Costa (che però ne ha segnati due in Coppa Italia). La foto fa subito il giro del mondo. Di seguito l’immagine pubblicata dall’account Facebook ufficiale della Roma.

//

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS