Apple brevetta un iPhone flessibile

332
0
CONDIVIDI

Un nuovo brevetto da poco registrato in USA ci fa capire che Apple è realmente intenzionata ad esplorare il mondo dei dispositivi flessibili. La società con sede a Cupertino sta lavorando per mettere sul mercato un iPhone capace di piegarsi. No, il “bendgate” non c’entra niente.

L’idea è quella di creare uno smartphone capace di piegarsi senza creare danni né allo schermo né ai componenti interni. Il dispositivo può ricevere comandi attraverso la pressione, ad esempio stringendolo nella mano. Inoltre, grazie alle nuove tecnologie con cui sarà realizzato, potrà assorbirebbe meglio l’urto di una caduta.

iPhone 6

Stando a quanto si legge nell’autorizzazione concessa dall’ufficio brevetti, tutti i componenti che vanno a completare questo iPhone saranno flessibili, dal display OLED alle batterie, dal circuito al telaio. Niente più alluminio, ovviamente, ma plastica e altre fibre composite in grado di resistere a una costante flessione.

Al CES 2015 LG ha svelato uno smartphone curvo, il nuovo G Flex 2. Questo appena brevettato da Apple dovrebbe però garantire una maggiore elasticità. Infatti, sarà in grado di piegarsi su se stesso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS