Monster denuncia Beats, tirando in ballo anche Apple

1166
0
CONDIVIDI

Altri guai legali in vista per Apple, questa volta per colpa di Beats, società acquistata per circa 3 miliardi di dollari. Monster ha denunciato i due fondatori di Beats nel nord della California, stando a quanto riporta USA Today. L’accusa è quella di aver spremuto la società come partner per poi liberarsene non appena Apple si è detta interessata.

In precedenza Monster collaborava con Beats alla produzione delle cuffie. Nel 2012 la partnership è terminata ma Beats ha continuato a utilizzare le tecnologie di Monster. La denuncia si estende anche alla partnership fatta con HTC. Quelli di Monster erano stati tenuti all’oscuro di tutto.

Secondo la denuncia, Beats si sarebbe comportata male anche in occasione del CES 2012 e 2013, quando ha chiesto di non esporre i propri prodotti insieme a quelli Monster. Hanno anche preteso che i distributori e i rivenditori scegliessero loro oppure i prodotti dell’azienda che fino a poco tempo prima li aveva aiutati nella produzione delle loro cuffie. Erano gli stessi distributori e rivenditori che Monster aveva fatto conoscere a Beats.

Questa non è la prima volta che la società fondata da Jimmy Iovine e Dr. Dre viene accusata da vecchi partner commerciali. Steven Lamar, ad esempio, li ha citati in giudizio per presunte discrepanze con le royalties pagate per alcuni disegni su cui aveva lavorato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS