Dortmund, ultimatum a Gundogan

753
0
CONDIVIDI

Il Borussia Dortmund è già proiettato alla stagione 2015/2016. Vista la distanza dalla vetta e i numerosi problemi che stanno rendendo difficile e problematica la stagione attuale, i gialloneri non vogliono più commettere errori e si preparano già al nuovo campionato che potrebbe rivelare un Borussia tutto nuovo, dai giocatori in campo fino alla guida tecnica. Dopo l’arrivo del talento Kampl   la società si prepara a salutare Marco Reus e forse anche Ilkay Gundogan, giocatore finalmente recuperato ma non ancora all’altezza del centrocampista stellare ammirato fino a due stagioni fa. Il suo valore di mercato è sicuramente sceso ma le pretendenti non mancano (Arsenal su tutti) , per questo il Borussia non vuole correre il rischio di perdere il calciatore a parametro zero come successe per Lewandowski.

Lo scorso anno Gundogan, anche per ringraziamento verso la società che lo aveva coccolato e aiutato durante il suo lungo infortunio, firmò un rinnovo contrattuale di un solo anno fino al 2016. Adesso il Borussia vuole conoscere subito le sue intenzioni e per questo ha messo sotto pressione il calciatore chiedendogli di decidere entro marzo se rinnovare ancora il contratto oppure chiedere la cessione già in estate. Il suo valore di mercato attuale è di 20 milioni di euro, cifra molto bassa rispetto ai 45 offerti dal Real Madrid due stagioni fa. Per adesso Gundogan ha preso tempo ribadendo la sua intenzione di parlare con la società e di restare al Borussia. Molto dipende anche  dal progetto che vorrà intraprendere la società, che continua a puntare sui giovani ma che non può permettersi di restare un’altro anno a distanza siderale dal Bayern Monaco.

Sembra chiaro comunque, che Zorc e Watzke stiano preparando una nuova “alba giallonera” senza Reus, Klopp e forse Gundogan.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS