Project Ara sarà più potente di quanto immaginate

3791
0
CONDIVIDI

Gli amanti delle novità tech non vedono l’ora di poter mettere le mani sul nuovo Project Ara, lo smartphone modulare che Google starebbe preparando per il prossimo anno. Con questo dispositivo gli utenti saranno in grado di aggiornare le componenti in modo autonomo, staccando l’apposito componente e sostituendolo come fosse un pezzo di un LEGO.

Sul canale ufficiale Google+, il capo di Project Ara Paul Eremenko ha rivelato ulteriori dettagli in merito allo stato di avanzamento di questo progetto. Ci fornisce dettagli interessanti sul processore. Ce ne saranno due compatibili: il Tegra K1 di NVIDIA (utilizzato su Nexus 9) e un secondo chip a 64-bit realizzato da Marvell.

“Per i moduli AP, abbiamo lavorato con i nostri amici di Marvell e NVIDIA per creare due modelli distinti di riferimento e prototipi di fattori di forma del loro PXA1928 e Tegra K1, con un ponte Toshiba UniPro ASIC per connettersi al dispositivo di rete.”

A gennaio si terrà l’ennesima Project Ara Developers Conference. Sicuramente in quei giorni verranno svelati ulteriori dettagli in merito a questo progetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS