Meizu M1 Note, il clone dell’iPhone 5c

562
0
CONDIVIDI

Meizu sforna l’ennesimo clonefonino. Questa volta hanno preso come esempio l’iPhone 5c per dare vita al nuovo M1 Note. La plastica utilizzata sul posteriore ricorda, anche per i colori utilizzati, quella realizzata da Apple per il suo melafonino low cost. Venduto a CN¥999 (circa 160 dollari), questo è senza ombra di dubbio lo smartphone Android di Meizu più economico. Se la vedrà con altri esemplari prodotti da Xiaomi e Huawei.

Nel suo arsenale è presente il supporto alle due SIM contemporaneamente, un display IGZO da 5,5 pollici con una risoluzione di 1080p, vetro Gorilla Glass 3, fotocamera con sensore da ben 13 megapixel con flash dual-tone, fotocamera frontale da 5 megapixel e una batteria da 3140 mAh. È alimentato da un chipset MT6752 di MediaTek con un nucleo octa-core a 64-bit, GPU Mali T760 e 2 GB di RAM. Come per il MX4 Pro, il M1 Note gira su personalizzazione Flyme 4.1 basata su Android 4.4.4.

meizu-m1-note-sim-tray

Nonostante il suo corpo in plastica, questo smartphone è spesso solo 8,9 millimetri e pesa 145 grammi. Arriverà in occidente nella seconda metà di gennaio. Per ora la società sta prendendo i pre-ordini per la Cina in vista del lancio locale del 30 dicembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS