VIDEO – Primo tempo Lazio, secondo tempo Inter, a San Siro finisce 2-2

292
0
CONDIVIDI

Partita ricca di emozioni a San Siro. Primo tempo dominato dagli uomini di Stefano Pioli, che entrano in campo convinti di poter portare a casa i tre punti e il terzo posto solitario dietro Juventus e Roma. Felipe Anderson si dimostra in ottima forma ma nel secondo tempo i nerazzurri mostrano un po’ di orgoglio e riacciuffano il risultato.

Primo Tempo

La squadra di Mancini non poteva partire in modo peggiore. Dopo due minuti di gioco si trovano già sotto di un gol. Radu crossa al centro, Felipe Anderson stoppa il pallone, supera Ranocchia e scaraventa in rete. Inter frastornata e in completa balia dell’avversario. I biancocelesti fraseggiano, cambiano spesso gioco e occupano stabilmente la trequarti interista provando ad impensierire Handanovič.

Guarin ci prova due volte, al 12′ e al 31′, con tiri dalla distanza. Al 37′ arriva però il raddoppio della Lazio, sempre con Felipe Anderson. Il brasiliano approfitta di un duello aereo perso da Ranocchia con Lulić e parte a tutta velocità verso la porta nerazzurra. Scarta due difensori e beffa Handanovič. Inter non pervenuta, anche per colpa dello schieramento mandato in campo da Mancini. La prima frazione di gioco finisce 0-2.

Secondo Tempo

L’Inter torna in campo con la voglia di riagguantare il risultato ma soprattutto con un nuovo modulo tattico. Fuori Dodò, dentro Medel. La partita viene riaperta da un gran gol di Mateo Kovačić, che da fuori area calcia al volo piegando le mani all’estremo difensore laziale. I biancocelesti si chiudono in difesa sperando di non subire il gol del 2-2. Resistono fino a 10 minuti dal termine, quando su calcio di punizione il neo entrato Bonazzoli crossa per la sponda di D’Ambrosio (forse non volontaria) che trova libero Palacio per il gol del pareggio. L’argentino era a digiuno da oltre 200 giorni.

Subito dopo il 2-2 la Lazio si spinge di nuovo in attacco e con Mauri sfiora l’ennesimo vantaggio. Tiro a giro che finisce fuori di un soffio. Anche l’Inter prova a completare la rimonta ma soltanto un colpo di testa di Kovačić mette sugli scudi Marchetti.

Un pareggio che non accontenta nessuna delle due formazioni. I tre punti sarebbero serviti ad entrambe. La Lazio poteva essere terza da sola dopo la sconfitta del Genoa e il pareggio della Sampdoria nel pomeriggio, mentre l’Inter poteva portarsi a soli 4 punti dalla lotta Champions.

//

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS