Immobile gol ma è pari Dortmund, spettacolo a Francoforte

346
0
CONDIVIDI

E’ stato un mercoledì spettacolare in Bundesliga dove è andata in scena la seconda tornata di gare del 16° turno. Gol e spettacolo non sono davvero mancati iniziando dalla gara del Westfalenstadion che ha visto i padroni di casa del Borussia Dortmund fermarsi ancora tra mura amiche al cospetto di un ottimo Wolfsburg. Il 2-2 finale è infatti un risultato che non serve a molto agli uomini di Jurgen Klopp che restano al terzultimo posto in classifica scavalcati anche dallo Stoccarda. Contro i Lupi di Hecking il Borussia ha evidenziato tutti i suoi limiti difensivi, regalando due reti agli avversari (Naldo ha segnato di testa completamente libero in area)  ma trovando comunque la serata magica di Ciro Immobile, autore di una rete straordinaria e finalmente idolo per i tifosi del Borussia. Il pari però, arrivato a 5 ‘ dalla fine, mette in seria difficoltà il Dortmund che ora dovrà cercare di chiudere bene il girone d’andata e prepararsi al meglio durante la sosta per disputare un girone di ritorno degno del suo nome. Sabato prossimo a Brema, sarà un vero e proprio spareggio salvezza.

Chi invece viaggia a gonfie vele è il Borussia M’gladbach che sembra essere tornato quello di inizio anno. I Folhen hanno spazzato via un Werder Brema allo sbando con un perentorio 4-1 e si portano a -4 dal secondo posto rosicchiando 2 punti al Wolfsburg. Grande protagonista Max Kruse, autore di un gol e due assist vincenti. Crisi nera per i “verdi” di Brema ora ultimi in classifica. In corsa Champions League vince anche il Bayer Leverkusen che espugna il campo dell’Hoffenheim grazie ad una rete (scherzo del destino) proprio di Stephan Kiessling, protagonista lo scorso anno del più ridicolo dei “gol fantasma” proprio alla Rhein Neckar Arena. Nonostante qualche sofferenza i rossoneri si mantengono in scia del Gladbach a + 1 dallo Schalke 04 che torna a vincere in trasferta contro il Paderborn. Prova di carattere quella dei Knappen  che hanno ribaltato il risultato dopo l’autogol di Ayhan che aveva dato il vantaggio ai padroni di casa.

Festival del gol invece a Francoforte (e non è la prima volta) dove l’Eintracht pareggia 4-4 contro un Hertha Berlino davvero sprecone. I biancoblù di Luhukay hanno infatti sprecato un vantaggio di 3 reti nel primo tempo e un’ulteriore vantaggio di due reti a 10′ dalla fine. L’infinito Alex Meier ha invece ripreso per i capelli una partita che sembrava ormai persa pareggiando il conto con una doppietta prima di testa e poi di piede che lo fa volare nella classifica cannonieri a 12 reti segnate in 15 partite.

 

 

Risultati e marcatori – 

 

 

Borussia Dortmund – Wolfsburg                2-2

(8′ Aubameyang, 29′ De Bruyne, 76′ Immobile, 85′ Naldo)

E. Francoforte – Hertha Berlino                 4-4

(21′ Brooks, 33′ Ben-Hatira, 37′ Schieber, 43′ Aigner, 58′ Seferovic, 80′ Niemeyer, 90′, 93′ Meier)

Borussia M’gladbach – Werder                   4-1

(32′ Kruse, 38′ Wendt, 51′ Junuzovic, 64′ Kramer, 88′ Hrgota)

Hoffenheim – Bayer Leverkusen                0-1

(79′ Kiessling)

Paderborn – Schalke 04                                 1-2

(31′ Ayhan aut., 44′ Choupo-Moting, 78′ Neustadter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS