Anche Xiaomi si butta nel mondo delle “Smart Home”

370
0
CONDIVIDI

Xiaomi, nota casa produttrice di smartphone, tablet e molti altri dispositivi elettronici, ha investito oltre 200 milioni di dollari in Midea, azienda cinese che si occupa dello sviluppo e produzione di elettrodomestici quali climatizzatori, elettrodomestici per la cucina e molto altro. Qual’è il legame tra Xiaomi, perlopiù conosciuta per i suoi smartphone e tablet, e un’azienda che produce dispositivi per la casa? 

Nel marzo scorso Midea ha iniziato lo sviluppo di prodotti “smart” presentando una propria visione di come apparecchi casalinghi come forni, frigoriferi e molto altro possano interagire con i nostri smartphone e tablet. L’idea di Xiaomi è proprio quella di creare prodotti che si possano collegare ai propri smartphone, tablet e non solo: l’azienda infatti ha prodotto anche dispositivi come misuratori di pressione, smart TV, fitness band e, ultimo rilasciato, un purificatore d’aria.

Staremo a vedere cosa la compagnia cinese ci riserverà per il futuro, sperando di vedere i primi risultati già al CES 2015 di Las Vegas.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS