Roma pareggia in rimonta contro il Sassuolo, Juve sempre a +3

976
0
CONDIVIDI

Serata storta, e lo si capisce fin dai primi minuti di gioco. Un retropassaggio innocuo di Yanga-Mbiwa si trasforma nel più clamoroso dei gol, con De Sanctis (fresco di rinnovo) che ritarda il rinvio e si lascia anticipare da Zaza. La Roma però pareggia in extremis guadagnando quel punto che gli consente di mantenere la Juventus a +3.

La partita

Nei primi minuti di gioco è la Roma a fare la partita. Subito un calcio d’angolo pericoloso per i giallorossi, con Strootman che prova a prendere confidenza con il campo alla prima da titolare dopo l’infortunio. Al 15′ arriva però l’errore di De Sanctis che porta sullo 0-1 il Sassuolo. Dopo pochi minuti lo stesso Zaza raddoppia. Difesa giallorossa schierata nel peggiore dei modi e l’attaccante italiano si ritrova a tu per tu con il portiere della Roma. Non sbaglia, 0-2. Negli ultimi minuti del primo tempo la squadra di Rudi Garcia prova ad affondare ma senza incidere.

Il secondo tempo si riapre con lo stesso copione. De Rossi però, già ammonito nel primo tempo, ferma Berardi partito in contropiede e si becca il secondo cartellino giallo. Settimana da dimenticare per il centrocampista di Ostia. Sotto di due gol e con un uomo in meno tutto sembra compromesso. Garcia opera due cambi che si riveleranno fondamentali. Esce Strootman per un Nainggolan in forma strepitosa mentre Gervinho sostituite uno spento Iturbe. È proprio l’ivoriano a causare il rigore che porterà la Roma sull’1-2. Ljajic trasforma e partita di nuovo riaperta. Al 92′ Florenzi, in posizione di fuorigioco, scatta sulla fascia crossando al centro per Ljajic, che non ci pensa due volte a scaraventare la palla in rete.

Finisce con un altro espulso, questa volta del Sassuolo (Vrsaljko per doppia ammonizione) e con un ultimo disperato forcing finale della Roma che però si spegne nel vuoto. 2-2 il risultato finale. Un punto sicuramente gudagnato per i giallorossi, soprattuto per come si era messa la partita.

Le parole di Garcia e Florenzi

Nonostante l’occasione persa, l’allenatore della Roma elogia la sua squadra per quanto dato in campo. Rimontare quando sei sotto di due gol, soprattutto quanto hai di fronte un attacco così rapido, non è semplice, ha affermato l’allenatore francese.

Florenzi invece è stato un po’ più critico con la tifoseria giallorossa: “È un pareggio che comunque ci dà coraggio. Sono incavolato con i tifosi per i fischi alla squadra. Se ci lasciano per primi loro anche nel primo tempo. Anche nei confronti di Strootman. Li voglio come nel secondo tempo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS