Werder Brema: Skripnik si gode i suoi talenti, il futuro è “Verde”

1028
0
CONDIVIDI

Il presente del Werder Brema non è certo roseo, considerando il quattordicesimo posto in Bundesliga (a – 2 dalla zona retrocessione) e la difficile situazione economica che attraversa la società biancoverde. Nonostante tutto però, una della più prestigiose società tedesche, sta cercando di mantenere la categoria affidandosi alla straordinaria passione dei suoi tifosi e al suo infinito settore giovanile che continua a sfornare giovani talenti di grande prospettiva.

Sabato scorso, nel 4-0 al Paderborn, il tecnico Skripnik ha mandato in campo ben 5 calciatori nati dopo il 1990 venendo subito ripagato da una prestazione super dei suoi ragazzi condita addirittura con due gol di Aycicek e Selke, rispettivamente classe 1994 e 1995. Il Werder vuole continuare a crescere costruendosi in casa il proprio futuro e cercando di tornare a lottare per la zona europea della classifica nel giro di un paio di anni. Il fatto di sostituire l’esonerato tecnico Dutt con Skripnik, ex tecnico dell’under 23 dei “Verdi”, è stata una mossa importante della società in chiave futura. Skripnik non solo ha portato una ventata di entusiasmo nell’ambiente ma soprattutto ha dato modo a tanti giovani talenti di esordire e di fare bene in Bundesliga.

Tutti sulle rive del fiume Weser si aspettano l’esplosion già in questa stagione del talento Davie Selke, attaccante di straordinaria qualità che in estate ha portato la nazionale under 19 tedesca alla conquista dell’Europeo di categoria. Su di lui ci sono le mire di tanti top club europei ma il ragazzo ha dichiarato più volte di voler crescere nel Werder e per questo ha sottoscritto da poco un contratto fino al 2018. Stessa sorte che spetta a Levent Aycicek, Izet Hajrovic, Janek Stenberg, Felix Kroos e Ozkan Yildirim, tutti calciatori già con una discreta esperienza in categoria ma che hanno dimostrato di possedere qualità tecniche sopra la media. Per rapporto qualità-prezzo, sono nomi che consigliamo di segnare anche a tanti club italiani alla ricerca di un affare low cost. Con cifre tra i 2 e 5 milioni di euro, si possono portare a casa dei calciatori di cui sentiremo parlare in futuro.

Il Werder se li coccola e cerca di resistere alla avance dei grandi club. Se il presente è ancora difficile e incerto, il futuro può riportare una delle grandi del Nord a recitare nuovamente un ruolo da protagonista in Germania e in Europa.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS