Uccide la moglie, sul suo profilo Facebook: “Sei morta troia”

1892
0
CONDIVIDI

Uccide la moglie a coltellate e sul suo profilo Facebook compare una frase sconcertante: “sei morta troia”. È successo a Postiglione, a Salerno, nell’abitazione di Maria D’Antonio, 34 anni, ammazzata a coltellate dall’ex marito, Cosimo Pagnani, 32 anni.

La macabra frase su Facebook

Dopo aver compiuto il fatto l’uomo si reca in ospedale per una ferita al ginocchio ma lì lo raggiungono i carabinieri. Gli inquirenti stanno indagando sulla frase pubblicata sul profilo Facebook dell’uomo per capire se sia stata postata prima o dopo l’omicidio dallo stesso Cosimo Pagnani. La reazione sconcertata del web ha portato alla cancellazione della frase in questione e al successivo oscuramento del profilo.

morta facebook

La figlia

La lite, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe scaturita per motivi legati alla sfera familiare. Cosimo Pagnani è molto legato a sua figlia, tanto che l’aveva sottratta alla madre, che ne aveva la custodia legale, portandola in Germania per 10 giorni. Soltanto la denuncia della donna lo convinse a tornare in Italia. Più volte l’uomo aveva esternato su Facebook tutto il suo dolore per l’impossibilità di stare con la bambina.

Gli amici lo incoraggiavano ad andare avanti, a proseguire la sua lotta, e infatti in uno dei suoi ultimi post c’era scritto:

“Arriverà il momento in cui ti sentirai felice, felice da morire, felice da vivere. E tutto il dolore, e le lacrime, e le tristezze, sembreranno lontane anni luce. Arriverà, la felicità, eccome se arriverà.”

Cosimo Pagnani dovrà comparire martedì davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS