E-Label: niente più etichetta FCC sui dispositivi americani

1011
0
CONDIVIDI

All’inizio di quest’anno, i senatori americani Deb Fischer e Jay Rockefeller hanno redatto la legge E-Label Act, che in funzione dell richieste della FCC andrà ad eliminare tutti i marchi presenti sul dispositivo, in marcature digitali. Non vedremo più quindi i vari simboli sui telefoni ma sarà tutto memorizzato all’interno del software installato. Il motivo di questa decisione parte da un ragionamento dei senatori che sostengono che l’eliminazione dei vari loghi permetterebbe ai produttori di risparmiare sulla realizzazione del dispositivo così da poter ridurre i costi e dare un beneficio economico ai consumatori. La legge sviluppata in collaborazione con la Federal Communications Commission (FCC) limiterà quindi le regole per l’etichettatura dei dispositivi, affermando che i produttori potranno evitare l’incisione delle varie etichette FCC sui dispositivi a favore di un’etichettatura realizzata con mezzi alternativi.

A proposito di questo con una notizia delle ultime ore riportata da The Hill diche che il presidente americano Barack Obama ha ufficialmente firmato E-Label trasformandola in legge in legge. La proposta diventa quindi attuabile, le aziende grazie ad E-Label, avranno la possibilità di eliminare le etichettature FCC dai propri dispositivi, invece di essere incise sulla parte hardware, molto probabilmente queste informazioni verranno inserite all’interno tramite software. Tuttavia, è molto probabile che non tutte le etichette verranno eliminate e per esempio la marcatura CE della Commissione Europea e la direttiva RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche rimarranno ancora sui vari dispositivi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS