Apple raggiunge il valore di 700 miliardi di dollari

1126
0
CONDIVIDI

Nelle ultime ore le quotazioni AAPL hanno subito un grosso rialzo alla riapertura delle borse degli Stati Uniti d’America, infatti la compagnia di Cupertino ha raggiunto un valore di mercato pari a 700 miliardi di dollari. La cifra capitalizzata da Apple è la più alta mai conquistata, e proprio ora AAPL sta guadagnando lo 0.45% con quotazioni di 119,16 dollari ad azione. Un rapporto riferisce che le quotazioni erano arrivate a toccare i 120 dollari per azione, per poi fermarsi al valore visto sopra.

Il record storico era stato già segnalato nelle scorse settimane, ma è solo nelle giornata di ieri che AAPL ha subito un incremento dll’1,85%, raggiungendo appunto la cifra poco inferiore ai 700 miliardi di dollari. Fino a qualche anno fa il titolo di società più capitalizzata era nelle mani dell’azienda petrolifera Exxon, ma il colosso ha dovuto cedere il posto ad Apple che non solo l’ha battuta, ma l’ha anche distanziata di circa 300 miliardi di dollari, dato che l’attuale valore di Exxon è di 405 miliardi.

700-miliardi-AAPL-25nov-800-480x174

Per poter capire meglio quanto sia grande il traguardo raggiunto dalla società di Cupertino, vi riportiamo un confronto con le altre società del settore tecnologico. Microsoft ha attualmente un valore di mercato pari a 394 miliardi di dollari, ed è seguita da Google con 367 miliardi dollari. Il dato più sorprendente è il fatto che Amazon, IBM e HP insieme valgono 387 milioni di dollari, cifra che rappresenta poco più della metà del traguardo raggiunto da Apple.

Rispetto all’anno scorso le quotazioni di Cupertino hanno subito un incremento del 50%, mentre rispetto al Keynote di ottobre sono salite del 24%. Un’altro dato da riportare è che il titolo AAPL è aumentato del 135% rispetto al agosto 2011, che corrisponde con il passaggio di consegna dal cofondatore Steve Jobs e l’attuale CEO, Tim Cook. Sono notevoli i traguardi raggiunti da Apple in questi ultimi tre anni, e zittiscono sicuramente chi nel 2011 aveva criticato Tim Cook, e aveva affermato che con lui alla guida Apple avrebbe chiuso presto i battenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS