I colori influenzano la nostra anima? Sicuramente incidono sull’umore…

810
0
CONDIVIDI

Viviamo costantemente immersi nei colori, delle sfumature e combinazioni che tra di essi si creano, colori del mondo che ci circonda, degli abiti che indossiamo. Ogni oggetto che utilizziamo, ogni mobile della nostra casa, ogni fiore che guardiamo ed annusiamo con il suo profumo, ha un colore. Lo stesso vale per gli abiti che indossiamo orientandoci verso scelte che parlano di noi anche senza che ce ne rendiamo conto quando oltre ad un modello preferiamo un abito in un colore piuttosto che in un altro. Il colore modifica il nostro sentire ed allo stesso tempo, le emozioni ed i sentimenti che sperimentiamo in un certo momento o periodo della vita, possono portarci a scegliere un abbigliamento di colore chiaro, scuro, vivace ed acceso oppure neutro o spento.

Del resto, anche i colori scelti da ogni pittore per le sue opere, ci parlano di lui, della sua storia, della sua personalità. Kandiskij, il famoso pittore, così parlava a proposito dei colori: “Il colore è il mezzo per esercitare sull’anima un’influenza diretta“. Attualmente è noto che il colore, a seconda delle sue diverse tonalità può toccare corde diverse dell’anima umana e contribuire a ristabilire il suo benessere se essa è turbata ed è a questo infatti, che si ispirano i principi della cromoterapia la cui funzione è quella di permettere una migliore regolazione emotiva.

Cosa esprimono i colori dei nostri abiti della nostra personalità e quali siamo portati a scegliere in base alla stessa ed al nostro temperamento emotivo? Può il colore che scegliamo influenzare alcune nostre funzioni vitali?

Vediamo allora quali sono le differenze di personalità e temperamento di base tra persone che per il loro abbigliamento fanno scelte diverse tra alcuni differenti colori tipi:

  • Colore rosso: colore scelto da chi vuole farsi notare, consciamente o inconsciamente ed ha un temperamento passionale oppure aggressivo. E’ utile indossare qualcosa di rosso nei periodi freddi perchè è un colore che influisce beneficamente sulla circolazione periferica.
  • Colore giallo: colore scelto da personalità estroverse e con un buon senso di identità. Stimola la vitalità, la razionalità, ha azione benefica e potenziante delle funzioni linfatiche e del sistema gastrico.
  • Colore arancione: colore scelto da personalità con un Io forte, caratterizzate da desiderio di esprimere gioia e buonumore. Utile a chi soffre di reumatismi.
  • Colore verde: colore scelto da personalità riflessive e tranquille, essendo una tonalità rilassante (svolge anche questa funzione in chi ne ha bisogno), è anche rinfrescante. Può esprimere una certa tendenza al distacco verso il prossimo.
  • Colore blu: è per eccellenza il colore del relax, utile da indossare quando si sente il bisogno di distendersi, di pace. Si addice a personalità con capacità affettive spiccate, che il colore esprime, così come la disponibilità.
  • Colore viola: colore scelto da personalità alternative e creative o che almeno, intendono dare questa immagine di se. E’ un colore affascinante e che esprime sensualità. Da evitare a volte per in presenza di persone molto scaramantiche ma anche in alcune specifiche situazioni per non trasmettere un’immagine troppo bizzarra di se stessi.
  • Colore nero: colore scelto da personalità che tendenzialmente vogliono passare inosservate, è anche un evergreen del mondo della moda adatto ad ogni situazione a seconda del taglio dell’abito.
  • Colore bianco: colore scelto per esprimere purezza dello spirito, freschezza ed età giovanile esprime però distacco affettivo, essendo considerato un colore “freddo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS