Netflix in Italia, ci prova Telecom

969
0
CONDIVIDI

Ci sono migliaia di internauti e amanti di serie TV in Italia che non vedono l’ora di poter utilizzare Netflix. Se ne parla da anni, anche perché il successo di questo servizio e via via diventato sempre più importante. Sono state create delle guide apposite per permettere a noi italiani di godere del servizio ma presto tutto potrebbe diventare “legale”.

Telecom sta infatti trattando per accaparrarsi Netflix e portarlo qui in Italia. Il successo sarà assicurato, anche perché il catalogo messo a disposizione da questo colosso è composto da ben 8.000 titoli (contro i 3.000 della concorrenza). Per non parlare poi del prezzo, ridotto ai minimi termini, soprattutto se effettuiamo il cambio euro/dollaro.

Detto questo ci sono però due importanti problemi da risolvere:

1. La banda larga? Netflix ancora non è sbarcato in Italia per colpa della banda larga. Serve ADSL veloce o Fibra Ottica per godersi al meglio un film in streaming e nel nostro malconcio Paese il 45% dei consumatori non gode della rete veloce. Numeri che fanno impallidire alle porte del 2015.

2. Traduzione? Bisognerà aspettare il doppiaggio in italiano oppure dovremo accontentarci dei sottotitoli? L’esperienza “lingua originale” non è da sottovalutare (anche per un discorso di apprendimento lingua) ma per i più pigri leggere sottotitoli non sarà proprio la miglior esperienza possibile.

Nonostante questi due punti da risolvere, portare Netflix in Italia sarà un successo e questo Telecom lo ha capito da mesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS