Prodotto contraffatto? Scopriamolo con lo smartphone

356
0
CONDIVIDI

NEC sta testando un sistema che consente di smascherare un prodotto contraffatto in tempo reale grazie alla fotocamera del nostro smartphone. Basterà fare una foto per riconoscere un prodotto falso da uno originale, infatti il sistema effettuerà un confronto con le specifiche originali di riferimento caricate di produttori sul cloud centrale. Il progetto, ancora in fase di test e non disponibile prima del 2016, metterà a dura prova i falsari e risulterà superiore alle attuali simil-tecnologie in commercio. Con un’alleato del genere al vostro fianco lo shopping sarà tutta un’altra cosa.

counterfeit_nec_smartphoneapp-100529620-primary.idge

Il valore aggiunto del progetto NEC infatti sta nel fatto che sta nel fatto che riesce a fare scansione digitale dell’oggetto cercando poi quei particolari tipici del marchio impressi solo durante processo di produzione dimostrando che il prodotto è autentico. Le specifiche di produzione vengono indicate dalla casa produttrice e immesse nella banca dati del sistema il quale poi le userà come riferimento. Questo sistema di riconoscimento sarebbe in grado di funzionare anche su tutti quei prodotti le cui dimensioni non permettono di inserire codici a barre o numeri seriali. Il consumatore sarà quindi al sicuro e si prospettano tempi duri per il mercato dei falsi che sicuramente verrà ridurre la mole dei suoi affari.

930753-nouvelle-technologie-nec-permet-identifier

In una dimostrazione fatta dalla corporate giapponese al Tokio International Forum si è dimostrata l’altissima precisione del sistema: il margine di errore è stato minimo, circa 1 su 1 milione. Un’affidabilità quasi del 100%, che sicuramente aiuterà molto i consumatori che davanti alla bancarella vorrebbero avere la certezza matematica degli acquisti di marca. Secondo Toshihiko Hiroaki, senior manager dei Central Research Laboratories, si tratta di un’innovazione che fornirà nuove opportunità al mercato dei sistemi biometrici, attualmente in fase di stallo. Ovviamente questa rivoluzionaria e migliorata tecnologia sarà uno spunto per incrementare sia la tracciabilità che la manutenzione del prodotto nelle industrie, in linea con le molte soluzioni di realtà aumentata che aiutano ormai a fare qualsiasi cosa.

E voi, a cosa vi affidate per capire se un prodotto è contraffatto?  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS