Apple Watch: scopriamo le tre tipologie di app disponibili

442
0
CONDIVIDI

Con WatchKit, Apple ha svelato le tre tipologie di app che saranno supportate dal suo primo dispositivo indossabile. Stiamo parlando di “WatchKit app“, “Glance” e “actionable notification“. Anche se queste tre tipologie sembrano assomigliarsi molto, in realtà hanno processi di realizzazione molto diversi.

Rispetto a quanto avviene con le app per iOS, quelle sviluppate per Apple Watch godono di un enorme vantaggio, ovvero gran parte del lavoro viene svolto dagli iPhone collegati. Gli elementi dell’interfaccia e i modelli di interazione per le “WatchKit app” ruotano attorno ad un insieme di componenti dell’interfaccia utente e del layout. Le animazioni, ad esempio, sono pre-renderizzate e vengono eseguite dalla GPU del telefono prima di essere inviate via OTA all’orologio per la visualizzazione.

Apple ha annunciato che le app native, quindi senza il continuo supporto dell’iPhone, verranno rese disponibili verso fine 2015.

Per quanto riguarda “Glance”, queste non sono vere e proprie app ma notifiche con grafica che non permettono alcun tipo di inserzione all’utente. Le “actionable notification” sono molto simili alle “Glance”, solo che non sono personalizzabili dallo sviluppatore. Sono le classiche notifiche di iOS, solo che visualizzate su Apple Watch e non su iPhone o iPad.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS