Estonia: il Paese dove Internet è un dovere

1739
0
CONDIVIDI

In Europa c’è un Paese completamente digitalizzato che offre ai propri cittadini Wi-Fi gratuito, illimitato e velocissimo. Stiamo parlando dell’Estonia, nazione avente un milione e trecentomila abitanti, più o meno come Milano. Qui il 100% delle scuole pubbliche è dotta di computer, l’80% delle famiglie possiede una connessione ad internet. Pensate che in Estonia il 97% degli affari si porta a compimento proprio online.

Taavi Kotka, il chief information officer del governo, ammette di aver puntato tutto su Internet.

“Abbiamo scommesso tutto su Internet perché siamo pochi e perché siamo poveri…Se una piattaforma informatica non funziona bene, meglio buttarla giù e rifare tutto daccapo piuttosto che metterci una toppa. Per noi è stata una questione di vita o di morte, di sicurezza nazionale. Non avevamo nessun altro modo per portare i servizi pubblici in posti remoti con pochissime persone. Dovevamo trovare un modo per sostituire i dipendenti pubblici con le macchine. Oppure sparire. Sa, noi abbiamo un vicino piuttosto ingombrante…”.

L’Estonia è anche il primo Paese ad aver fatto i conti con una cyberwar. Jaan Priisalu, capo dell’Autorità delle comunicazioni, ammette che quell’episodio è servito a qualcosa. Oggi i loro sistemi sono sicurissimi. Se qualcuno tenta di attaccare un server, quest’ultimo viene isolato così da non causare alcun tipo di danno al resto della struttura.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS