Microsoft sostituirà Lync con Skype for Business nella prima metà del 2015

1051
0
CONDIVIDI

Nella giornata di oggi Microsoft ha annunciato la sua intenzione di sostituire la sua applicazione di messaggistica istantanea Lync con Skype for Business, la nuova piattaforma che permetterà a tutti i dipendenti di imprese e non solo di comunicare tramite chiamate e videoconferenze. Stando alle dichiarazioni, la compagnia di Redmond effettuerà l’aggiornamento nella prima metà del 2015 mantenendo Skype for Business come servizio di Office 365, offrendo una nuova esperienza insieme ad una nuova release del server. Per chi non lo sapesse Microsoft Lync, precedentemente noto come Microsoft Office Communicator, utilizza Microsoft Lync Server, l’infrastruttura di messaggistica istantanea per le imprese, utilizzato per le videoconferenze.

Nel video che vi mostriamo potete vedere come Microsoft abbia inserito le varie componenti di Skype, come le icone all’interno del suo nuovo servizio per le imprese. Tra le varie implementazioni troviamo il modo di poter mantenere attiva la finestra di chiamata anche quando l’utente si sposta da un applicazione ad un altra. Anche se il nome cambia, Skype for Business si basa essenzialmente su tutte le funzionalità di Lync, da cui riprende anche la condivisione dei contenuti e il telefono. Microsoft afferma che saranno aggiunte importanti novità come il trasferimento di una chiamata tramite singolo tocco, invece di tre.

In poche parole Skype for Business sarà essenzialmente uguale a Skype ma con la sicurezza, la conformità e le funzioni di controllo di Lync. La scelta di cambiare nome è il segno dell’evoluzione di Microsoft, la quale nel mese di novembre 2012 aveva chiuso Windows Live Messenger per trasformarlo in MSN Messenger che ha poi chiuso definitivamente nel maggio 2013. A Lync non spetterà questo destino ma seguirà le orme del cugino Microsoft OneDrive, il quale da febbraio di quest’anno è stato rinominato più volte passando da Microsoft SkyDrive a OneDrive for Business, passando per SkyDrive Pro. E’ quindi molto probabile che l’attributo for Business rimarrà affianco di Skype per un certo periodo di tempo, ma il suo destino sarà quello di eclissarsi.

Il secondo motivo che avrebbe spinto Microsoft ad effettuare è che Lync viene utilizzato per far comunicare le persone all’interno di una o più organizzazioni con utenti esterni. Ed è proprio per questo che il marchio Skype costituirebbe un opportunità di rendere maggiormente nota la sua piattaforma anche nel campo lavorativo, visti i milioni di utenti che essa possiede fuori da questo ambito. Skype al momento è utilizzato da circa 300 milioni di utenti che se si unissero a quelli che usano Lync, porterebbero il servizio a concorrere con Facebook Messenger.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS