Zuckerberg: ecco perché ho reso obbligatorio Facebook Messenger

589
0
CONDIVIDI

Perché avere un’app separata per gestire i messaggi? Questo si stavano chiedendo gli utenti Facebook da diverse settimane a questa parte, o meglio da quando Zuckerberg ha reso obbligatorio il download dell’app Facebook Messenger se si vogliono utilizzare le chat. In una recente sessione di Q&A (domande e risposte), il CEO del social network più importante al mondo ha spiegato questa decisione.

Nulla di rivoluzionario o di commercialmente scorretto. Zuckerberg ha voluto due app separate per garantire un servizio più funzionale ai propri utenti.

Eccovi la sua risposta:

“Siamo consapevoli di aver fatto agli utenti una grande richiesta, passibile anche di attrito. Ma lo abbiamo voluto fare perché crediamo che questo comporti un’esperienza migliore. Sono 10, i miliardi di messaggi inviati ogni giorno, ma prima si doveva attendere che l’applicazione caricasse, per poi andare sulla scheda separata. Mandare messaggi è la cosa che più viene fatta sui social network. Se in alcuni paesi l’85% delle persone è su Facebook, il 95% utilizza SMS o messaggi.”

Difficile dargli torto. Soltanto tramite un’app separata si possono concentrare gli sforzi su un servizio che è quotidianamente utilizzato da migliaia di persone in tutto il mondo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS