Papa Francesco ammette: ho cacciato uno che vendeva nullità di matrimoni

437
0
CONDIVIDI

Ai corsisti di ‘prassi canonica’ promosso dal Tribunale della Rota romana, Papa Francesco ha ammesso di aver cacciato una persona che vendeva nullità di matrimoni. Per 10.000 dollari riusciva a portare a compimento sia il procedimento civile che quello ecclesiastico.

 “Ci sono stati anche scandali pubblici; io ho dovuto congedare dal Tribunale una persona, tempo fa, che diceva: ‘10.000 dollari e ti faccio i due procedimenti, il civile e l’ecclesiastico’. Per favore questo no.”

Poi ha annunciato ufficialmente il suo pellegrinaggio a Torino il prossimo 21 giugno, per venerare la Sacra Sindone e onorare san Giovanni Bosco, nella ricorrenza bicentenaria della sua nascita.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS