9° turno in Bundesliga: Schalke – Bayer per volare, il Borussia è tornato?

206
0
CONDIVIDI

Nona giornata in Bundesliga tutta da vivere con scontri al vertice e partite delicatissime in chiave salvezza. La prima è andata in scena ieri sera a Brema dove il Werder ha perso in casa 1-0 contro il Colonia peggiorando ancora la sua classifica e restando all’ultimo posto. Oggi ne potrebbero approfittare Amburgo e Friburgo per fare un passo avanti in chiave salvezza ma non sarà facile avere la meglio rispettivamente su Hertha Berlino e Augsburg lanciatissime verso la zona europea della classifica. Partita speciale per Lasogga che tona all‘Olympiastadion da ex dopo un estate passata a decidere se restare a Berlino o se cedere al fascino della grande del nord come l’Amburgo.

Il match più caldo di giornata sarà però la sfida tra Schalke 04 e Bayer Leverkusen, due squadre molto altalenanti ma che vogliono  riprendere il loro posto in zona Champions League. Proprio la massima competizione europea ha dato linfa alle due squadre che hanno raccolto due successi interni molto importanti contro Sporting Lisbona e Zenit. Di Matteo insegue la terza vittoria consecutiva da tecnico dello Schalke ma dovrà rinunciare ancora a Boateng infortunato. Bayer che arriva con il vento in poppa alla Veltins Arena ma deve dimostrare di essere una grande anche in trasferta e soprattutto su di un campo stregato negli ultimi anni. Le speranze di Schmidt sono affidate alla grande forma fisica di Bellarabi e Calhanoglu. Gare degli ex per Papadopoulos e Sam, anche se l’esterno biancoblù difficilmente sarà dell’incontro a causa di un infortunio. Sullo stesso piano di importanza troviamo la sfida interna del Borussia Dortmund contro l’ostico Hannover. I gialloneri di Klopp, superativi in Champions League, devono uscire da una profonda crisi in campionato dove la squadra ha raccolto solo 1 punto nelle ultime cinque partite. Ad Istanbul si è rivisto un Borussia in buona condizione fisica e finalmente al completo con tutti i suoi interpreti maggiori capaci di fare la differenza come Reus, Mkhitaryan e Gundogan. Immobile partirà ancora dalla panchina per far posto ad un Aubameyang riscopertosi bomber di lusso. Klopp è tornato ottimista e proprio da oggi vuole ripartire con la sua rimonta. Di contro ci sarà un Hannover anche lui in crisi ma che in trasferta può essere letale grazie alla velocità dei suoi esterni.

Può sognare in grande l‘Hoffenheim di Gisdol che con un successo sul Paderborn può portarsi a -3 dal Bayern capolista. Proprio i Campioni in carica domani sfideranno il Borussia M’gladbach per uno scontro al vertice che promette spettacolo. Lo stesso che dovremmo ammirare nella sfida domenicale tra Wolfsburg e Mainz, due squadre in grande forma a cui però manca il salto di qualità definitivo. I Lupi avranno di nuovo a disposizione Rodriguez e Hunt ma soprattutto un super De Bruyne mattatore in Europa League. sarà invece Allagui a sostituire nel Mainz l’infortunato Hofmann. Chiude il quadro la sfida tra Francoforte e Stoccarda che riporta Veh da ex alla CommerzBank Arena. Dopo la sconfitta di Paderborn i rossoneri di casa dovranno cercare la vittoria per restare in scia Europa League. Schaaf vuole festeggiare la sua partita n° 750 (262 partite come giocatore e 488 come allenatore) ma avrà di fronte uno Stoccarda galvanizzato dopo la grande rimonta di sabato scorso contro il Bayer.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS