Guardiola: “Restiamo umili, ci attendono 10 giorni di fuoco”

127
0
CONDIVIDI

Primo posto in Bundesliga, primo posto nel girone di Champions League e ben 13 reti segnate nelle ultime due gare ufficiali. Nonostante numeri da capogiro e complimenti piovuti da più parti per gioco e mentalità vincente, Pep Guardiola si traveste da pompiere e cerca di spegnere il troppo entusiasmo in casa Bayern. Il tour de foce infatti è appena cominciato e nei prossimi 10 giorni i bavaresi sono attesi da 4 prove difficilissime sia in campionato che nelle coppe. Domenica prossima c’è la sfida al Borussia M’gladbach secondo in classifica, poi la super sfida con il Borussia Dortmund e di seguito la sfida di Pokal contro l’Amburgo  e quella di Champions League contro la Roma. Tanti esami molto difficili che diranno se questo Bayern è veramente una squadra imbattibile o meno.

Guardiola per questo predica umiltà e in conferenza stampa invita la squadra alla massima concentrazione:

“Siamo reduci da una grande vittoria ma dobbiamo migliorare ancora molto. Nonostante il 7-1 ho visto molti aspetti che non mi sono piaciuti. Ci attendono dieci giorni difficilissimi nei quali capiremo molto meglio il nostro valore”.

C’è attesa per la sfida al M’gladbach, squadra reduce da 14 risultati utili consecutivi e che ieri in Europa League ha vinto per 5-o contro l’Apollon Limassol. Guardiola rispetta moltissimo la compagine di Lucien Favre:

“Il Borussia è un ottima squadra, una squadra che vale la Champions League. Hanno delle ali molto pericolose e sono allenati da un tecnico super come Favre. Dovremo cercare di limitarli giocando il pallone molto alto in avanti. Non credo neanche che saranno stanchi per l’impegno del giovedì perchè quando si affronta il Bayern la fatica non c’è mai e tutte le squadre cercano di fare bella figura dando il 100%”. 

Probabile che Guardiola dia spazio dal primo minuto al francese Ribery e allo svizzero Shaqiri, apparsi in grande forma nel finale di partita all’Olimpico. Con il loro utilizzo uno tra Goetze, Mueller e Robben potrebbe riposare in vista dei numerosi impegni dei prossimi dieci giorni.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS