Finalmente Wolfsburg, i Lupi a valanga sul Krasnodar

161
0
CONDIVIDI

Il Wolfsburg vince in goleada per 4-2 la terza sfida di Europa League contro il Krasnodar, conquistando la prima vittoria europea della stagione dopo la sconfitta contro l’Everton e il pari interno con il Lille. In Russia è stata una gara complicata per gli uomini di Hecking che sono stati bravi ad arginare la forza offensiva di Ari cercando la via del gol grazie alle abili ripartenze di De Bruyne e Perisic. La rete del vantaggio è arrivata infatti a fine primo tempo grazie ad una sfortunata deviazione di Granqvist su tiro di Olic. Le assenze pesanti di Rodriguez e di Hunt per infortunio non si sono fatte sentire ed è stata ottima la risposta di Schafer e di Caligiuri, tornato nuovamente ai livelli di due stagioni fa quando vestiva la maglia del Friburgo. Il protagonista assoluto della partita è stato però il belga De Bruyne, semplicemente meraviglioso quando decide di giocare a calcio prendendosi la squadra sulle spalle. Suo il 2-0 al 46′ grazie ad un bel sinistro sul primo palo e sua la rete del 4-1 che ha messo i titoli di coda sul match. Il gol più spettacolare è stata però la prodezza di Luiz Gustavo, che al 64′ ha segnato la rete del 3-1 con un destro straordinario che dal lato destro dell’area di rigore si è infilato sul secondo palo con Dykan che non ha visto neanche partire il pallone.

Con questo successo i Lupi si portano a 4 punti in classifica e attendono con ansia lo scontro diretto tra Lille e Everton di questa sera.

 

Krasnodar – Wolfsburg       2-4

 

Krasnodar: Dykan – jedrzejczyk, Granqvist, Sigurdsson, Kaleshin – Gazinsky – Akhmedov, Pereyra – Laborde, Mamaev – Ari.   All.  Kononov

 

Wolfsburg: Benaglio – Jung, Naldo, Knoche, Schäfer – Gustavo, Guilavogui – Caligiuri, De Bruyne, Perisic – Olic.   All. Hecking

Arbitro: Artur Manuel Ribeiro Soares Dias (POR)

Marcatori: 37′ Granqvist (aut.), 46′ De Bruyne, 51′ Granqvist, 64′ Luiz Gustavo, 80′ De Bruyne, 86′ Wanderson

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS