Aiuti ai rifugiati, Bayern campione anche di solidarietà

467
0
CONDIVIDI

Il Bayern Monaco si dimostra vincente sia dentro che fuori dal campo. Dopo aver incontrato il Papa nella giornata di ieri a Roma, la società bavarese in accordo con il Ministro dello sport della Baviera, ha deciso di aiutare i rifugiati di una caserma di Monaco adibita a centro di accoglienza. Nella caserma ci sono al momento 1827 rifugiati, di cui molti minorenni e senza famiglia. Proprio a questi ragazzi il Bayern ha donato 250 kit con tute, palloni, cappelli e giacche a vento. Un regalo graditissimo da tutti i ragazzi che ha colpito molto i due ambasciatori del club, Schweinsteiger e Badstuber, rimasti molto felici nel veder sorridere tanti giovani ragazzi:

“Ci sono ragazzi molto giovani che sono arrivati in paese straniero senza fratelli, sorelle e genitori. Il loro destino dipende da altri e noi dobbiamo fare di tutto per aiutarli ad inserirsi e crescere nel nostro paese” – hanno dichiarato i due calciatori

L’ad Rummenigge ha dichiarato invece che questo sarà solo l’inizio di un programma di aiuti e solidarietà che vedrà il Bayern impegnato in prima linea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS