Samsung Techonomic Index: videogame al femminile

96
0
CONDIVIDI

Mentre infuoca in America la polemica per il GamerGate che vede contrapposto il buon senso alla misoginia più spinta, riportiamo delle buone notizie dal fronte europeo: secondo una ricerca Samsung – condotto in aprile in cinque paesi europei – le donne sono sempre più rivolte verso il mondo videoludico, complice i dispositivi mobili.

Secondo la ricerca, condotta in Italia, Gran Bretagna, Germania, Francia e Spagna, le donne – mamme, mogli, fidanzate eccetera, vogliono sempre di più sfidare gli uomini di casa nei videogame: il 26 % ha infatti dichiarato di sfidare abitualmente sia i mariti sia i figli, e il 17 % elle donne intervistate usa dispositivi mobili per giocare, contro il 14 % degli uomini. Le console da gioco sono ancora le meno usate con il 4 % solo di donne che le utilizzano.

La ricerca Samsung afferma inoltre che 1 su 10 spende più di un’ora sui videogiochi, 1 su 5 vi si dedica tra i 30 e i 60 minuti mentre quasi un terzo tra i 15 e i 30 minuti: niente male per una parte della clientela che normalmente si penserebbe lontana dal mondo videoludico.

Fonte: Lo studio Samsung Techonomic Index è stato condotto tramite questionario online tra il 14 e il 28 aprile 2014 da Ipsos Mori e commissionato dallo European Samsung Lifestyle Research Lab, l’analisi ha coinvolto 5.000 persone tra i 18 e i 65 anni in 5 Paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS