Bayern inarrestabile, il Paderborn continua a stupire

77
0
CONDIVIDI

E’ stata un’ottava giornata piena di gol e sorprese in Bundesliga, con 32 reti segnate e il solito grande spettacolo. Il padrone assoluto è ancora il Bayern Monaco, semplicemente superlativo nel 6-0 rifilato al Werder Brema. La squadra di Guardiola ha impressionato per forza e tenacia fin dal primo minuto di gioco, un’azione martellante che ha costretto i “Verdi” nella propria area di rigore per tutta la partita. Lahm e Goetze hanno dato il via libera alla goleada con due doppiette, nel giorno in cui l’Allianz Arena ha riabbracciato il francese Franck Ribery tornato in campo dopo oltre un mese e subito autore di una prova splendida. Splendida come la partita di Xabi Alonso, calciatore che sta facendo innamorare di lui l’intera Germania. Adesso il pensiero è tutto rivolto alla sfida di Champions League contro la Roma di domani sera, manifestazione che potrebbe riportare un po’ di serenità anche nel Bayer Leverkusen, bello e sprecone a Stoccarda dove per vincere non sono bastati neanche tre gol di scarto alla fine del primo tempo.  Schmidt possiede una macchina da gol ma in difesa la situazione è tutta da rivedere.

Bello e convincente invece il Borussia M’gladbach di Favre, secondo in classifica a -4 dal Bayern e capace di vincere 3-0 ad Hannover con un Max Kruse scatenato. I Fohlen stanno recitando con pieno merito il ruolo da sorpresa che ad inizio stagione gli avevano assegnato tutti gli addetti ai lavori. Sabato prossimo ci sarà la sfida proprio contro i bavaresi che  dimostrerà se questo Borussia è pronto davvero per sognare in grande. L’altra grande protagonista di giornata è senza dubbio il Paderborn di Breitenreiter, capace di di stravincere 3-1 contro l’Eintracht Francoforte. Non chiamatela favola o miracolo perchè questa squadra, al primo anno di Bundesliga della sua storia, è affamata, quadrata e messa benissimo in campo da un tecnico di cui sentiremo parlare in futuro. Se la crisi del Borussia Dortmund non conosce fine, i rivali dello Schalke festeggiano con una vittoria l’esordio sulla panchina biancoblù di Roberto Di Matteo, bravo a non stravolgere la squadra esaltando le qualità del suo poker d’attacco che nel 2-0 contro l’Hertha Berlino ha ritrovato i gol delle sue stelle Draxler e Huntelaar. Continua a stupire il Mainz di Hjulmand, ormai realtà consacrata di questa stagione. I biancorossi divertono e vincono, mantenendo l’imbattibilità in campionato e superando una concorrente ostica come l’Augsburg. Complimenti ai biancorossi e al ds Hejdel, capace di costruire nelle ultime ore di calciomercato una squadra di grande qualità e prospettiva. Il 2-1 finale è firmato proprio da Jairo e da un super Jonas Hofmann.

Menzione d’onore anche per il Wolfsburg, che trova un minimo do continuità espugnando Friburgo con la doppietta dell’ex Caligiuri. La rivoluzione attuata dal tecnico Hecking ha portato subito i suoi frutti e adesso i Lupi possono sfruttare i passai falsi delle altre squadre per guadagnare punti in zona Champions.

 

Risultati e marcatori –

 

Friburgo – Wolfsburg      1-2

(8′, 66′ Caligiuri, 90′ Kerk)

Colonia – Borussia Dortmund       2-1

(40′ Vogt, 48′ Immobile, 74′ Zoller)

Bayern Monaco – Werder Brema       6-0

(20′, 79′ Lahm, 27′ Alonso, 43′ Mueller, 45′,86′ Goetze)

Mainz – Augsburg               2-1

(20′ Jairo, 23′ Hofmann, 78′ Werner)

Hannover – Borussia M’gladbach           0-3

(14′, 90′ Kruse, 49′ Xhaka)

Amburgo – Hoffenheim          1-1

(15′ Modeste, 34′ Lasogga)

Paderborn – Eintracht Francoforte         3-1

(57′ Meier, 66′ Ducksch, 79′ Hunemeier, 85′ Kutchke)

Stoccarda – Bayer Leverkusen            3-3

(4′,9′ Son, 41′ Bellarabi, 57′ Werner, 67′ Klein, 76′ Harnik)

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS