Troppi sprechi, la Germania affonda in Polonia

137
0
CONDIVIDI

 

Qualificazioni Euro 2016

Polonia – Germania                   2-0

 

Polonia: Szczesny; Glik, Wawrzyniak, Piszczek, Szukala; Jodlowiek, Krychowiak; Rybus, Grosicki, Milik; Lewandowski.   All. Nawalka

Germania: Neuer; Rüdiger, Hummels, Boateng, Durm; Kramer, Kroos; Bellarabi, Götze, Schürrle; Müller.   All. Loew

Arbitro: Proença (POR)

Marcatori: 51′ Milik, 88′ Mila

 

Una Polonia orgogliosa e cinica fino al midollo, supera per 2-0 la Germania conquistando la prima storica vittoria contro la nazionale tedesca. I Campioni del Mondo hanno pagato a caro prezzo i troppi errori sotto porta di Goetze, Bellarabi e soprattutto Mueller, concentrandosi troppo sul possesso palla  senza mai riuscire a bucare la porta di un superlativo Szczesny. Al contrario le “Aquile Bianche” polacche hanno sfruttato al meglio la prima occasione avuta in partita andando subito in vantaggio con l’ex Leverkusen, Milik, bravo a punire un errore incredibile della coppia Neuer-Boateng. Ottimo l’esordio in nazionale di Karim Bellarabi, sempre nel vivo del gioco e sempre pericoloso sia come assist man che in zona gol, dove solo un paio di grandi parate hanno impedito al tedesco-marocchino di bagnare con la rete la prima apparizione in nationalmannschaft.

La garaLoew si affida a Thomas Mueller come centravanti, lanciando Bellarabi dal primo minuto e arretrando Kroos al fianco di Kramer nel ruolo di mediano. La Germania prende subito in mano le redini del gioco ma fatica a rendersi pericolosa davanti a Szczesny. Sul finire di primo tempo però la spinta dei Campioni del Mondo si fa più pressante e nel giro di 10′ i tedeschi sfiorano la rete per due volte con Mueller (una clamorosa con l’attaccante del Bayern lanciato a rete da Kramer)e una con Bellarabi che di sinistro al volo sfiora il palo.  La polonia pensa solo a difendersi ma ad inizio secondo tempo passa incredibilmente in vantaggio sfruttando una difesa horror della Germania: cross perfetto di Piszczeck per Milik, Boateng e Neuer vanno a vuoto incredibilmente e l’attaccante dell’Ajax mette dentro di testa. La Germania è ferita nell’orgoglio ma non smette di attaccare e sfiora subito il pareggio con Goetze e per ben tre volte con Schurrle che costringe Szczesny ad una super parata in tuffo. Un altro grande intervento il portiere dell’Arsenal lo compie su Bellarabi di testa e supera subito dopo prima su Hummels e poi ancora sul neo entrato Podolski. Loew prova ad inserire anche Draxler e Kruse ma nel finale di partita, come un killer spietato, la Polonia piazza il colpo del ko con il neo entrato Mila che mette dentro da centro area un preciso cross di Lewandowski. Difesa tedesca ancora irriconoscibile e per la Germania è notte fonda. Martedì, a Gelsenkirchen contro l’Irlanda, gli uomini di Joachim Loew non possono più sbagliare. Per vincere serve però più cinismo e una difesa più attenta.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS