Infortunio Oezil, Wenger critica la DFB

66
0
CONDIVIDI

 

Arsene Wenger non ha digerito l’infortunio accorso a Mesut Oezil e critica la nazionale tedesca, rea di aver sottovalutato l’infortunio del trequartista dell’Arsenal. Oezil era arrivato infatti nel ritiro della Germania già in condizioni fisiche precarie ma era comunque sceso in campo per allenarsi. Dopo ulteriori controlli lo staff medico della nazionale ha diagnosticato una lacerazione parziale del legamento del ginocchio sinistro, annunciando per l’ex Real uno stop di 10-15 settimane. Praticamente il calciatore tornerebbe a disposizione nel 2015, un “mazzata” per il tecnico Wenger che è andato su tutte le furie.

Il tecnico francese ha tuonato contro lo staff medico tedesco, rinviando qualsiasi diagnosi dopo ulteriori controlli da parte dei medici dell’Arsenal:

“La federazione tedesca ha sottovalutato i nostri avvertimenti” – ha dichiarato Wenger – “Avevamo già informato la nazionale delle non buone condizioni del calciatore ma purtroppo il nostro invito non è stato ascoltato. Adesso faremo valutare il caso dai nostri specialisti e poi daremo noi una tempistica di recupero più precisa”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS