Crisi Werder, Fischer: “A gennaio torniamo sul mercato”

98
0
CONDIVIDI

 

Ultimo posto in classifica e peggiore partenza in Bundesliga da 15 anni a questa parte. Il Werder Brema sta attraversando un periodo di grandissima crisi e vuole uscirne il prima possibile. Dopo aver difeso (almeno fino alla prossima partita) il tecnico Robin Dutt,  la società è scesa in campo e tramite il dg, Klaus Dieter Fischer, ha deciso di tornare ad investire sul mercato per evitare una retrocessione che recherebbe un danno incredibile sia sotto il profilo di immagine ma soprattutto per quello economico. Fischer sa bene che il Werder rischia un campionato di sofferenza come quello che toccò lo scorso anno all‘Amburgo, salvatosi con tanta fortuna nello spareggio retrocessione contro il Greuther Furth. Nonostante la situazione economica non positiva e ancora piena di debiti, il direttore generale invita (nel corso di un’intervista a Kicker) il consiglio di sorveglianza a stanziare fondi necessari per rinforzare la squadra a gennaio:

“Dobbiamo fare le nostre valutazioni” ha dichiarato Fischer “Retrocedere significa perdere tre volte tanto di quello che accadrebbe nel dover solo ripianare un debito. Il bene della società è la nostra priorità e credo che sia meglio dover programmare un piano di rientro pluriennale piuttosto che ritrovarsi a giocare in 2.Bundesliga. Nei prossimi giorni ne parleremo al consiglio di sorveglianza e saremo pronti per un mercato invernale di grande spessore. Meglio i debiti che la retrocessione”.  

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS