Le batterie super sottili di Fujitsu nelle carte di credito

1341
0
CONDIVIDI

Le carte di credito hanno visto diverse tecnologie avvicendarsi negli ultimi tempi: l’ultima tecnologia, oramai accettata ovunque,è il pagamento wireless tramite un chip NFC, ma la sicurezza dei pagamenti, token di sicurezza a parte, non ha visto molti miglioramenti. Forse con l’ultima tecnologia delle batterie di Fujitsu però le cose cambieranno.

Fujitsu ha infatti presentato una batteria sottilissima, pensata proprio per le carte di credito, in modo da aumentarne la sicurezza e – magari – di aumentare le informazioni visibili sulle carte stesse: la batteria è spessa solo 0,42 millimetri, poco più di un foglio di carta, durerà almeno cinque anni – e quindi basterà per tutta la durata della carta – e resisterà sino a 10 gradi centigradi. Il dato che più non convince è la temperatura, visto che le carte devono poter stare all’esterno anche per più di qualche momento, basti pensare al portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni.

Per ora la batteria non verrà utilizzata in nessuna carta: nessuna banca ha ancora dato il via alle sperimentazioni visto che certe novità, soprattutto quando riguardano i soldi, sono difficili da accettare. L’utilizzo però di questa nuova tecnologia può anche essere esteso ad altri campi, come la tecnologia indossabile: Fujitsu potrebbe avere qualche altra idea in mente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright OVERPRESS